5 strategie per attenersi alle tue scadenze autoimposte

5 strategie per attenersi alle tue scadenze autoimposte

Scadenze. A volte, sono abbastanza per riempirti di terrore. Ma, amili o odiali, una cosa è certa: sono incredibilmente motivanti. Non c'è niente di meglio come un appuntamento in sospeso che ti respira dal collo per ispirarti a rimanere concentrato e fare cose.

Tuttavia, le scadenze non sono mai così scoraggianti quando le impostiamo per noi stessi, sono loro? Certo, quando sai che corri il rischio di rovinare una relazione con il tuo capo, i tuoi colleghi o un cliente, sei più che disposto a fare tutto il necessario per soddisfare quell'aspettativa.

Ma quando stabilisci una scadenza personale, è facile diventare un po 'troppo indulgenti con te stesso. Hai intenzione di raggiungere questo obiettivo entro la fine della settimana, il che si trasforma rapidamente alla fine della prossima settimana, che poi si trasforma al mese prossimo.

Stabilire obiettivi e date finali per te stesso è importante, e così è attenersi a loro. Quindi, è ora che inizi a prendere le tue scadenze autoimposte un po 'più seriamente. Come? Usa queste cinque strategie chiave.

1. Stabilire mini pietre miliari

Tendiamo ad essere piuttosto ambiziosi con gli obiettivi che abbiamo fissato per noi stessi: gli obiettivi che stabiliamo sono piuttosto alti. E, sebbene sia una buona cosa, può anche farti sentire piuttosto sopraffatto quando è il momento di fare qualche progresso.

È utile rompere obiettivi più grandi in pietre miliari più piccole e di dimensioni ridotte.

Sia che tu voglia lanciare un'azienda, avviare un blog, sviluppare un piano di marketing o qualcosa di totalmente diverso, è utile rompere quegli obiettivi più grandi in pietre miliari più piccole e di dimensioni ridotte.

Ad esempio, diciamo che stai scrivendo un libro. Piuttosto che dire a te stesso: "Voglio che il mio intero libro sia stato arruolato dal primo anno", stai meglio a stabilire scadenze diverse per ogni capitolo, una scadenza per l'editing e così via e così via.

Rompere le ambizioni più grandi in queste pietre miliari più piccole fa sentire le cose molto più gestibili che ti fanno molto più probabilità di iniziare e lavorare verso quella scadenza.

2. Trova un partner di responsabilità

Solo perché stai fissando una scadenza per te stesso non significa che non puoi portare nessun altro nel mix. A volte abbiamo solo bisogno di qualcuno che ci ritenga responsabile.

Se fai fatica a sostenere le tue regole e restrizioni autoimposte, può essere utile contare su un partner di responsabilità. Che si tratti del tuo migliore amico, tua madre, un collega o anche il tuo capo, inchina qualcun altro nella scadenza che hai preparato per te stesso. Quindi, chiedi a quella persona di fare il check -in con te sui tuoi progressi mentre quella data si avvicina.

Se la responsabilità personale non è sufficiente per motivarti, sapere che qualcun altro è in grado di fare ciò che avresti dovuto fare ti darà una spinta tanto necessaria.

3. Impostare le scadenze in giorni

Ecco la sfortunata verità sulle scadenze: il più spaventoso, meglio è. In genere sono quelle scadenze intimidatorie e che prevedono il tempo che abbiamo la tendenza a obbedire di più.

Bene, a quanto pare, gli studi dimostrano che la definizione delle scadenze in giorni (piuttosto che settimane o mesi) instilla inconsciamente un maggiore senso di urgenza.

Quindi, non dirti che hai tre mesi per avviare il tuo sito web. Invece, delinea la scadenza nella cornice di 90 giorni. Potresti essere sorpreso da quanto grande impatto che piccola modifica può avere sulla tua motivazione e il tuo desiderio di iniziare.

4. Crea un senso di urgenza

Allo stesso modo, vuoi assicurarti di essere abbastanza ambizioso con le tue scadenze autoimposte.

Non costruire un lasso di tempo così lungo che non hai motivazione per far muovere le cose.

Mentre dovresti lasciarti abbastanza tempo per fare un lavoro di alta qualità con il tuo obiettivo, non vuoi costruire un lasso di tempo così lungo che hai una motivazione zero per far muovere le cose. Dopotutto, è fin troppo facile continuare a respingere le cose quando sembrano così lontani.

Le mini pietre miliari menzionate in precedenza possono essere utili in questo senso, poiché ti danno l'opportunità di rompere quel progetto più ampio in compiti più immediati. Ma la cosa importante da ricordare è questa: non concederti molto più tempo di quanto pensi di aver bisogno: in genere è ciò che trasforma le tue scadenze in semplici suggerimenti.

5. Utilizza premi e conseguenze

Semplicemente raggiungere o completare questo obiettivo non è sempre sufficiente per motivarti. A volte hai bisogno di qualcosa in più per accendere un fuoco sotto di te per ispirarti a continuare a spingere in avanti.

Questo è il motivo per cui l'implementazione di premi o conseguenze può essere efficace nel mantenerti concentrato. Alcune persone rispondono meglio ai benefici, mentre altre sono più motivate da potenziali svantaggi. Quindi, dovrai trovare ciò che funziona meglio per te.

Forse ti concederai una pedicure dopo aver completato tre solide settimane di allenamento per maratona. Oppure, forse non ti permetterai di partecipare a quel tour della cantina del fine settimana con gli amici se non lanci il tuo sito Web prima di allora.

Trova ciò che ti ispira (che sia positivo o negativo), e quindi usalo per mantenerti concentrato.

Stabilire le scadenze per te stesso è un ottimo modo per continuare a fare progressi sui tuoi obiettivi personali e professionali. Ma, sfortunatamente, tendiamo a prendere scadenze autoimposte meno seriamente di quelle stabilite dai nostri capi o clienti.

È ora che inizi a rispettare le cose che vuoi realizzare. Quindi, implementa questi cinque suggerimenti chiave e sei sicuro di prendere le tue scadenze più sul serio.

Quali suggerimenti usi per attenersi alle tue scadenze autoimposte?