5 suggerimenti per aiutarti a navigare nel tuo primo anno di matrimonio

5 suggerimenti per aiutarti a navigare nel tuo primo anno di matrimonio

Da quando ero un bambino, una delle frasi comuni che ho sentito circolare argomenti di età adulta è che “il primo (anno/bambino/ecc.) è il più difficile."Anche nei miei primi anni di scuola superiore quando quei concetti per adulti - università, matrimonio, bambini - non erano ancora Veramente Sul mio radar, la frase era quella che ho adottato per soddisfare il mio dramma adolescente. In effetti, ho detto "Il primo è il più difficile" per la mia amica la notte in cui ha rotto con il suo ragazzo. Penso che mia sorella me lo abbia detto sulla mia rottura. Il mio allenatore lo ha detto alla mia squadra dopo la nostra prima perdita di varsity. Sheryl Crowe mi ha insegnato che il primo taglio è il più profondo. Capito quello che intendo? È solo una di quelle cose che le persone dicono, anche se non è necessariamente vero. (In effetti, direi che la mia quinta relazione e rottura erano più difficili di tutte le persone prima e dopo. E penso che perdere nei playoff abbia fatto male più che perdere lo scrimmage pre-stagionale.)

Ma quando si tratta di matrimonio, è vero: il primo anno È il più difficile. O almeno così ho visto.

Il mio matrimonio è difficile e non mi aspettavo che fosse. Sono stato benedetto con un esempio dannatamente perfetto di ciò che dovrebbe essere un matrimonio. La relazione dei miei genitori è stata una vera partnership, sia per prendere e dare altrettanto da una all'altra. I genitori di mio marito operano in gran parte allo stesso modo. Inoltre, io e mio marito eravamo amici per molto tempo prima di iniziare a frequentarci e abbiamo vissuto insieme per anni prima che mi offrissero un anello. In sintesi, abbiamo forse avuto gli esempi più solidi di matrimonio - e le basi più solide di amicizia - che si potrebbe voler entrare in una relazione. Di conseguenza, credevo fermamente che avremmo battuto l'idea.

Allora perché la mia relazione sana è molto più difficile ora che siamo sposati?

Quando ho chiesto a mia madre questo (sì, vado ancora da mia madre con queste cose a 28), ha detto: “Anni fa, la maggior parte delle coppie non viveva insieme prima che si sposassero, quindi le sfide erano diverse. In un certo senso, i tuoi nonni non sapevano chi avessero sposato, quindi c'era molto imparare a fare per il bene di una partnership." È vero. È probabile che, 40 anni fa, le coppie non avrebbero avuto l'opportunità (o la libertà) di scoprire che non possono sopportare il modo in cui il loro partner cammina nelle loro pantofole. O che mettono il rotolo di carta igienica all'indietro. O che non piegano gli asciugamani nel modo in cui li hai mostrati 100 volte.

Ma oggi sappiamo praticamente tutto ciò che c'è da sapere sui nostri partner prima di sposarli - e anche prima di uscire con loro. Avere una domanda sul suo passato? Se non riesci a trovare la risposta da solo, sarei disposto a scommettere che hai un amico con un berretto FBI che potrebbe trovare la risposta per te. (Ho davvero un amico come questo, e dovrei fissarle in qualche modo un berretto FBI.)

"Le sfide del matrimonio precoce sono diverse oggi", ha continuato mia madre. “Lo conosci dentro e fuori. Ogni stranezza e cattiva abitudine, hai visto prima. Allora cosa pensi che potrebbe essere?"

Mi sono seduto con questa domanda per un po 'e potrei trovare una sola risposta: è perché ora è permanente. Voglio dire, pensaci. Niente è davvero cambiato se non il fatto che ora abbiamo un pezzo di carta che dice che siamo legalmente legati l'un l'altro per sempre. E sapevamo che entrando - sappiamo cosa significa il matrimonio, grazie a - ma ora che in realtà ci siamo dentro, la posta in gioco sembra molto più alta e tutto ci colpisce molto più forte. Una stranezza che mentre prima era un po 'fastidiosa ma era anche carina ora è molto meno carina e molto più fastidiosa, e non andarsene presto. Ma la buona notizia è che -anche se non sono un medico o un consulente per le relazioni -dopo un'attenta ricerca personale e implorando domande sulla famiglia più carina, vorrei offrirti solo alcuni suggerimenti, peer -to -peer:

1. Concediti il ​​tempo di accontentarti dell'idea di permanenza e prendilo un giorno alla volta.

L'idea di permanenza può facilmente diventare schiacciante, specialmente per la mia generazione, dove le modifiche a qualsiasi cosa, davvero, possono essere fatte in un batter d'occhio. In questa età, siamo costantemente lanciati nuove informazioni, nuove opportunità, nuovi capelli, nuovi vestiti, nuovi telefoni, nuove scarpe, nuovi libri e ok. Ma a seguito di avere una vita abituata a cambiare su un centesimo, la permanenza comporta un peso di cui le tue emozioni trarranno vantaggio. I tuoi sentimenti che fanno male al momento a causa di un conflitto con il tuo compagno di vita si tradurranno in “I miei sentimenti saranno sempre feriti da questa persona allo stesso modo perché sono bloccato con loro."

Semplicemente non è vero.

Quindi, piuttosto che permettere all'idea di permanenza di sentirsi un peso sul petto, concentrati su un giorno alla volta con l'umano in cui ti sei impegnato. E quando senti gli occhi socchiusi che dice: "Per-EV-Er", su un ciclo in testa, spegnilo. In effetti, forse evita La sabbia per un po'.

2. Stai fuori dai social media a seguito di qualsiasi disaccordo.

Non consentire al mondo di versare sale su una ferita aperta. Non posso sottolineare abbastanza questo. Il matrimonio è difficile nell'età in cui sei bombardata dalla felicità di tutti ogni volta che accedi ai social media. Ogni "guarda quanto siamo felici" Instagram Post da un pari sembra un pugno all'intestino dopo una lotta che termina in lacrime o un piatto da pranzo ridotto (quello non è ancora successo, ma ci ho pensato). Ricorda che Instagram è una piccola istantanea quadrata della vita di qualcuno, e ciò che le altre coppie hanno nei loro quadrati no e non dovrebbero influenzare i tuoi sentimenti per la tua vita o la tua relazione. Separa lo spettacolo scintillante che vedi dal vero pass per il backstage.

In effetti, invece di cercare il tuo telefono per una distrazione che potrebbe finire per ferire ulteriormente te e la tua relazione, se il tuo spazio fisico e mentale lo consente, prova a sederti in silenzio con i tuoi pensieri. Il che ci porta al suggerimento successivo ..

3. Cambia il tuo obiettivo.

Di recente ho iniziato l'abitudine di autoriflessione. Vera autoriflessione. Il tipo che ti richiede di abbattere il piedistallo autorevole che hai costruito sotto i tuoi piedi, mattoni per mattoni. Una volta che l'hai fatto, diventa molto più facile farti alcune domande difficili per il bene della tua relazione. Ti incoraggio a porsi queste domande seguendo una discussione con il tuo coniuge: 1. Ho fatto lo sforzo a ascoltare attivamente a quello che mi stava dicendo? 2. Penso che si senta ascoltato o capito?

Vedere ogni situazione dal punto di vista del tuo partner è così importante per il processo di guarigione. Ricorda: non c'è spazio per l'ego nella guarigione reciproca. Per essere chiari, ciò non significa mettere da parte i tuoi punti o sentimenti: sono altrettanto importanti e necessari per entrambe le parti. Quello che voglio dire è fare del tuo meglio per rimuoverlo non necessario rabbia, risentimento, tristezza, diritto o qualsiasi altra emozione che circonda la situazione per il bene della guarigione e della crescita insieme.

4. Di 'quello che intendi, non solo quello che vuoi che sentano.

Questo è complicato da spiegare. Non sono quelle la stessa cosa, Emily? No. Spesso quando io e mio marito discutiamo, ci sono molte cose che voglio che senta: "Sono arrabbiato" e "mi hai fatto del male" sono di solito le cose grandi e fidati di me, posso rendere quei punti rumorosi e chiari. Ma cosa io Significare Dire in quei momenti è qualcosa di diverso: "Questo ha ferito i miei sentimenti" e "Questo è come e perché fa male ai miei sentimenti" e "So che non intendevi ferire i miei sentimenti, quindi come possiamo risolverlo muoverlo inoltrare?"

Suppongo che il modo più semplice per spiegare questo punto sia sempre il più chiaro possibile con il tuo messaggio. Parlare con intenzione. Questo non è facilmente fatto e non è certamente qualcosa in cui sono bravo, ma questo sottile cambiamento nel dialogo è qualcosa che sto cercando di fare e tenerlo nella parte posteriore della mia mente durante i momenti intensificati mi è utile.

Per fare un ulteriore passo avanti, fai del tuo meglio per ricordare l'intenzione del tuo partner in qualunque cosa abbiano fatto che ti ha infastidito. In una relazione sana e uno scenario, l'intenzione del tuo partner non era di farti del male, e se lo consideri attivamente, cambierà la tua risposta alla situazione.

5. Ricorda che non puoi cambiare chi sono, ma puoi aiutarli a crescere.

Ricorda che sapevi chi era questa persona prima di sposarli e che li hai sposati perché li ami e riconosci che la tua attuale frustrazione con loro non è radicata nel fatto che devono cambiare per risolvere la situazione.  

L'idea che una persona possa/dovrebbe cambiare chi è al centro (E.G. Introvert vs Extrovert), è pericoloso e può essere dannoso per una relazione di qualsiasi tipo. Tuttavia, l'idea che una persona possa crescere sia qualcosa che penso sia assolutamente fondamentale per il successo di qualsiasi relazione sana, specialmente quando si tratta di matrimonio. Come loro partner, hai il potere di aiutare il tuo coniuge a capire come c'è un'opportunità per loro di modificare il loro approccio a una situazione a beneficio della tua relazione. Allo stesso modo, sii aperto alla possibilità che dovrai modificare il tuo approccio a determinate situazioni per crescere anche in questa partnership. (Per aiutare con questo, vedi la punta no. 3.)

Alla fine della giornata, ogni matrimonio è diverso. Sono sicuro (leggi: speranzosi) che ci sono coppie là fuori per le quali il primo anno di matrimonio è stato un gioco da ragazzi. E mentre il mio ha dimostrato di provare a volte, sono fiducioso che l'amore che ho per il mio partner e l'amore che ha per me ci porterà con successo durante questo primo anno.

Dopotutto, non dura per sempre.