5 strumenti di cui hai bisogno come imprenditore

5 strumenti di cui hai bisogno come imprenditore

Come imprenditore, devi sempre essere acceso. Rispondere alle e -mail, rimanere in cima al tuo programma e prepararti per il futuro può farla sentire come se avessi tutto nel mondo da fare, senza tempo per farlo.

Fortunatamente, le aziende hanno raccolto questo e hanno sviluppato un arsenale di strumenti che gli imprenditori possono usare per rendere la propria vita gestibile. Per ogni problema che potresti riscontrare - dall'organizzazione alla mancanza di ispirazione - c'è uno strumento che puoi utilizzare per aiutare.

Ecco cinque strumenti che tutti gli imprenditori dovrebbero usare:

1. Docusign

Quando sei un imprenditore, puoi nuotare in scartoffie - molti dei quali devono essere inviati da qualche parte, firmato, mandato e affrontato da te. Docusign può aiutare a eliminare questo problema aiutando te e la tua azienda ad andare completamente senza carta.

Docusign fornisce la gestione delle transazioni digitali facilitando lo scambio di documenti firmati. Ciò significa che chiunque può firmare e compilare i moduli dai loro telefoni o computer, ovunque e in qualsiasi momento, il che a sua volta ti darà l'opportunità di assumere più clienti.

Docusign può aiutarti a risparmiare denaro aiutando a ridurre gli errori ed eliminare i moduli incompleti. Accelera inoltre il turnaround: l'83 percento delle transazioni su Docusign viene completato entro 24 ore. Docusign ti darà un processo standardizzato per i tuoi documenti per toglierti lo stress e ti permetterà di prestare la tua attenzione ad altri aspetti della tua attività. Non dovrai preoccuparti della privacy dei tuoi dati: Docusign fornisce la crittografia completa dei documenti, quindi i tuoi documenti sono sempre sicuri.

Puoi verificarlo senza preoccupazioni registrandoti per una prova gratuita di 30 giorni ora.

2. Raccolto

Il raccolto è un'app che rende più facile tenere traccia del tempo e delle spese, quindi hai accesso ai dati difficili e critici di cui hai bisogno senza molestare il tuo team ogni giorno. Puoi inserire le ore di avvio e arrestare mentre inserisci le ore su una scheda attività, traccia i tempi sui dispositivi e sulle app mobili e integrare i timer di raccolta sugli strumenti che già usi, come Google Docs e la tua email.

3. Asana

Asana ti aiuterà a portare la gestione del tempo ad un altro livello permettendoti di organizzare sia tu e le attività del tuo team in una lista di cose da fare online completa. Puoi pianificare progetti e compiti tutti in un unico posto in modo che la tua squadra possa colpire le scadenze con facilità. I rapporti dicono che i team che utilizzano l'efficienza della pista di ASANA del 45% -salutano la tua casella di posta in scatola che trabocca di e -mail sulle date di scadenza del progetto; Asana se ne occuperà per te.

4. Google TrackingTime

Quando hai un milione di progetti e scadenze, la tua giornata può essere completamente fuori di testa quando passi accidentalmente troppo a lungo su un progetto o ti distrai rispondendo alle e -mail per troppo tempo. Il monitoraggio di Google aiuta a tenere traccia delle tue ore di lavoro in tempo reale e ti consente di organizzare i tuoi clienti, progetti e attività sulla tua dashboard mentre vedi il lavoro svolto da altri nel tuo team - con aggiornamenti in tempo reale, commenti e notifiche.

5. QuickBooks

Una parte inevitabile dell'essere un imprenditore sta segnalando le tue spese aziendali e i redditi arrivano la stagione fiscale. È un compito scoraggiante (e può rendere la stagione fiscale molto più probabile che teme), ma QuickBooks può occuparsene nel corso del tuo anno con facile organizzazione, monitoraggio della ricevuta senza carta e fatture gestite tutte in un unico posto - alcuni Vieni alla stagione fiscale, sei pronto per andare con facile accesso alle informazioni. Ti fornirà approfondimenti facili e chiari sulla tua attività, quindi non c'è mai confusione o linee sfocate.

Questo post era in collaborazione con Docusign, ma tutte le opinioni all'interno sono quelle del comitato editoriale EveryGirl.

Questo articolo è stato originariamente pubblicato il 19 febbraio 2019.