7 domande da porsi prima di lasciare il tuo lavoro

7 domande da porsi prima di lasciare il tuo lavoro

Forse vuoi dedicare tutto il tuo tempo per iniziare la tua attività o forse speri di trovare un diverso concerto a tempo pieno che ti fa sentire più soddisfatto. Qualunque sia il ragionamento, stai pensando di imballare il tuo spazio di lavoro, consegnare il tuo preavviso di due settimane e offrire adieu al tuo lavoro attuale.

Smettere del tuo lavoro è una grande decisione. E non è quello che voglio mai incoraggiarti a fare senza pensarci e considerazioni adeguate. Dopotutto, le mosse affrettate e i giudizi avventati non sono consigliati quando qualcosa di grave quanto la tua carriera è in linea.

Ma a cosa devi pensare esattamente prima di salutare? Bene, ecco sette domande che dovresti porre prima di saltare la nave. Pensaci e sei sicuro di fare una scelta ben informata e pratica.

1. Perché esattamente voglio smettere?

Raggiungiamo tutti un punto in cui ci sentiamo bruciati, ed è in quei momenti fugaci quando essere disoccupati sembra effettivamente un paradiso tropicale. Tuttavia, scuse come "Sono stanco di lavorare!"O" Questo è così difficile!"Non sono giustificazioni davvero solide per fare i bagagli e lasciare la tua posizione.

Quindi, siediti e pensa al perché esattamente stai discutendo di colpire la strada. Se non riesci a trovare un unico motivo valido o una spiegazione logica sul perché vuoi girarti e non tornare mai più, beh, è ​​un segno che devi dargli un po 'di tempo. Questo ti assicura di non prendere una decisione scattante in un giorno in cui ti senti solo fuori.

2. Ho fatto del mio meglio per porre rimedio a qualsiasi problema?

Diciamo te Fare Ottieni una discussione avvincente per smettere, come il fatto che il tuo capo accumula costantemente nuovi compiti, compiti e progetti nel tuo piatto senza mai preoccuparsi di fare il check -in con te. Fai la coda con poco o nessun apprezzamento o riconoscimento. Equilibrio di lavoro/vita? È qualcosa che sogni solo.

Sì, è frustrante e posso capire completamente il tuo desiderio di andare avanti. Tuttavia, semplicemente riconoscere un problema non è la parte difficile. Dovresti anche assicurarti di aver fatto uno sforzo decente per risolvere Esso.

Hai avuto una conversazione con il tuo capo su quanto ti sei sentito sopraffatto? O hai semplicemente sofferto in silenzio, sperando per il giorno in cui il tuo manager poteva leggere la tua mente?

Forse non c'è niente che possa essere fatto di smettere di essere fatto è davvero un'opzione adatta. Tuttavia, far conoscere i tuoi pensieri e desideri è ancora importante. Potresti essere sorpreso dalle alternative e dalle soluzioni che i tuoi superiori! E, se non altro, puoi uscire sapendo che hai davvero dato il massimo.

3. Qual è il prossimo?

Questa domanda sembra troppo ovvia? Ti assicuro, è qualcosa a cui molte persone non riescono a pensare in anticipo, soprattutto quelli che finalmente raggiungono un punto di rottura e si scatenano dall'ufficio senza lo sguardo all'indietro.

No, non è necessario avere ogni ultimo dettaglio elaborare, perché sappiamo tutti che i piani migliori non si rivelano sempre come speriamo. Tuttavia, dovresti almeno avere un'idea generale di quali sono i tuoi prossimi passi.

Forse hai già un altro lavoro in fila in cui ti occuperai (il che è fantastico, a proposito!). Oppure, forse hai già delineato il tuo piano per iniziare la tua attività o portarlo al livello successivo.

Vuoi sentirti come se stessi correndo verso qualcosa non lontano da qualcosa.

La parte più importante è avere almeno una sorta di missione e scopo una volta terminata con quel concerto a tempo pieno. Dopotutto, vuoi sentirti come se stessi correndo verso qualcosa non lontano da qualcosa.

4. Posso permettermi?

Naturalmente, il denaro non sarà un problema se lasci il tuo lavoro attuale perché hai ricevuto un'offerta migliore. Ma, se stai smettendo nell'interesse di perseguire la vita degli imprenditori, le finanze sono sfortunatamente, qualcosa che devi considerare.

La vita non è economica e devi avere un modo per pagare le bollette. Quindi, se stai discutendo di lasciare la sicurezza (e la busta paga costante) della tua posizione a tempo pieno per una vita di trambusto e incertezza, assicurati di aver costruito un cuscino finanziario e avere un piano in atto per quanto tempo puoi sopravvivere con reddito limitato.

So che non è esattamente quello a cui vuoi pensare quando sei pieno di eccitazione per una nuova avventura. Ma è cruciale!

5. Cosa mi piace di questa posizione?

Sono un grande sostenitore di riflettere su ogni fase della tua carriera. Ti aiuta a restringere la tua attenzione sui tuoi obiettivi, nonché dove ti vedi direttamente in futuro.

Quando stai pensando di smettere, può essere facile essere così avvolti in tutti i negativi. Ma sono sicuro che ci sono ancora alcune cose sulla tua posizione che ti piace. Quindi, prima di interrompere qualsiasi notizia sul tuo capo, prenditi del tempo per pensare a tutti gli aspetti del tuo lavoro che ti piacciono.

Ancora una volta, questo ti aiuterà a identificare ciò che apprezzi in un lavoro o in una carriera. E, in alcuni casi, farlo è sufficiente per farti capire che in realtà non ti piace il tuo lavoro, hai solo bisogno di ritrovare la tua passione per questo.

6. Cosa non mi piace di questa posizione?

Va bene, so che ho detto che non vuoi essere completamente assorbito dai negativi. Ma se hai intenzione di partire, è anche importante prendere atto delle cose che non ti sono piaciute del tuo lavoro.

Qual è il punto nel fare questo? Bene, semplicemente, illustra chiaramente ciò che dovresti evitare in qualsiasi posizione futura o percorsi di carriera. Sono alcune informazioni piuttosto potenti che vorresti avere nella tasca posteriore quando determinanti i passaggi successivi.

7. Quali sono i miei obiettivi di carriera a lungo termine?

In termini di carriera, può essere facile perdere la foresta per gli alberi. Tuttavia, ti incoraggio a pensare alla tua carriera come a un grande puzzle. Ogni lavoro è un pezzo dell'intera immagine.

Pensa alla tua carriera come a un grande puzzle. Ogni lavoro è un pezzo dell'intera immagine.

Pensa all'ultima volta che hai messo insieme un puzzle. Avresti avuto difficoltà a completarlo se non avessi idea di come avrebbe dovuto essere il prodotto finito? A meno che tu non sia una sorta di puzzle sapiente, sono disposto a scommettere che stai annuendo sì in questo momento.

Anche se i tuoi obiettivi di carriera sembrano sogni di pipa che sono molto in fondo, è comunque importante pensarci. Non solo ti tiene concentrato sul tuo gioco finale, ma ti aiuta anche a garantire che ogni scelta e muoverti che fai ti stia avvicinando al tuo obiettivo.

Smettere di fare il tuo lavoro non è una decisione che dovresti rendere probabile. In effetti, dovresti pianificare di dare molta considerazione alla situazione prima di scegliere in che modo vuoi andare. Poni da queste sette domande per risolvere tutti i tuoi pensieri e determinare il tuo miglior modo di agire. Buona fortuna!

Ci siamo persi? Quali domande ti sei posto prima di decidere di lasciare un lavoro?