Un bungalow di 250 piedi quadrati che ci mostra come far sembrare enorme lo spazio piccolo

Un bungalow di 250 piedi quadrati che ci mostra come far sembrare enorme lo spazio piccolo

L'interior designer con sede in California Lauren Christine Henno è un maestro nel massimizzare lo spazio. Il suo bungalow da spiaggia di 250 piedi quadrati si trova a Santa Barbara e dimostra che non devi sacrificare il design quando si lavora con metraggi limitati.

Disegnando ispirazione dai suoi viaggi all'estero e la costa mediterranea di Santa Barbara, Lauren ha ridisegnato il suo bungalow per sentirsi leggero, luminoso e, di conseguenza, più grande. Qui, Lauren condivide i suoi trucchi di design per piccoli spazi, lezioni apprese come imprenditore e come combina pezzi senza tempo e tradizionali con il suo gusto eclettico e in evoluzione.

Nome: Lauren Christine Henno
Età: 27
Lavoro/azienda attuale: Interior designer, Lauren Christine Henno
Formazione scolastica: Università di San Diego e Florence University of the Arts, Business and Marketing

Qual è stato il tuo primo lavoro fuori dal college? 
Sono salito nel design nel momento in cui mi sono laureato per interning per Timothy Corrigan. Tim e il suo staff erano i migliori mentori che avrei potuto chiedere. Il suo lavoro è di fama mondiale, eppure è la definizione di terra. Indossava sempre un sorriso enorme e aveva un atteggiamento felice. Per quanto riguarda le responsabilità di tirocinio, era molto pratico. Implicava contattare i venditori, showroom in visita, tessuti di approvvigionamento, ecc.

L'ufficio è stato il mix perfetto di amichevole e professionale, che mi ha insegnato che è importante far sentire a proprio agio clienti e persone in un lavoro, ma rimangono professionali e commerciali nel processo. Ho preso così tanto con me dal tirocinio di cui sarò per sempre grato. Il mio tempo è stato davvero miracoloso!

Quale percorso hai perseguito seguendo il tuo tirocinio?
Mi sono tuffato in tutti i regni del design. Ho lavorato come rappresentante di vendita, viaggiando per l'architettura e le società di design che vendono teak reclamato dall'Indonesia.

Il design è un'educazione a vita, impari qualcosa di nuovo ogni giorno.

Ho iniziato un blog di moda e design con un amico, freelance come designer per un'azienda di design, poi mi sono ramificato e ho iniziato la mia società di interior design boutique.

Quando hai deciso di fare il grande passo e iniziare la tua compagnia? Come facevi a sapere che era il momento giusto?
Ho iniziato la mia attività di progettazione nel 2014. Sapevo nel mio cuore che era tempo di uscire da solo. Avevo completato due progetti che lavoravano come appaltatore indipendente per un'azienda e quando ho finito il mio lavoro, li ho fotografati da un fantastico fotografo. Ho iniziato a battere il marciapiede, mostrando architetti e agenti immobiliari le mie foto. Una cosa porta a un'altra, e attraverso la determinazione e molta preghiera, sono stato benedetto da straordinarie opportunità e clienti.

Cosa hai imparato su te stesso e sul tuo stile di design attraverso il lancio della tua attività?
Quando si tratta di design, mi piace mi piace mescolare stili diversi per creare un aspetto più eclettico. Il design è un'educazione a vita e impari davvero qualcosa di nuovo ogni giorno. Dai mobili realizzati su misura, ai pavimenti appena rifiniti ... ogni progetto varia dall'ultimo, il che mantiene le cose divertenti e in continua evoluzione. Potrei scrivere un intero romanzo che spiega come il mio senso del design è cresciuto da quando ho iniziato ... ed è sicuramente in evoluzione.

In termini di ciò che ho imparato su me stesso attraverso il design ... c'è così tanto. Ho imparato che tutto è possibile se credi in te stesso. Dovresti sempre trattare gli altri nel modo in cui vuoi essere trattato, rimanere positivo e confidare che tutto funzionerà sempre.

Che aspetto ha una normale giornata lavorativa per te?
È divertente, mi viene posta molto questa domanda! Non ci sono due giorni come; Ogni giorno è così diverso! Una mattina mi sveglierò e incontrerò un appaltatore sul posto, un altro giorno sarò in una spedizione per trovare il tavolo da pranzo perfetto, a volte trascorro la giornata a recuperare il lavoro per computer.

Hai anche studiato design in Italia alla Florence University of the Arts. In che modo passare il tempo all'estero ha influenzato le tue attività creative? Ha anche influenzato l'estetica del tuo design?
Sapevo dopo essere tornato a casa che il mondo di interior design era quello di cui volevo far parte. È quello che comprende l'uso di arte, mobili, tessuti, pianificazione dello spazio, ispirazione globale e storia (che amo)! I miei occhi sono stati aperti a così tante nuove idee e possibilità. Mi ha ispirato a mescolare sempre a pezzi con una storia, che si tratti di un tessile, una panca di legno di recupero o un antico pezzo di tappeto, un pezzo senza tempo dà sempre uno spazio un carattere unico.

Parlaci della caccia al tuo bungalow personale situato a Santa Barbara. Cosa c'era nella tua lista dei desideri?
Stavo cercando il tempo più lungo sette mesi. Volevo un posto che fosse conveniente (non facile da trovare a Santa Barbara), avevo una grande luce naturale, pavimenti in legno, mi sentivo fresco e pulito ed era a pochi passi dal centro. Quando guido verso di esso, sapevo che dovevo averlo! Ed era il mio colore preferito: tutto bianco.

Parliamo di dettagli sul bungalow. Sono 250 piedi quadrati, il che significa che hai dovuto massimizzare lo spazio mantenendo il tuo stile personale. Come hai fatto entrambe le cose? 
Ho mantenuto le cose semplici ma uniche. Mescolando pezzi che erano unici nel loro genere hanno dato la personalità spaziale e avere meno oggetti gli ha permesso di rimanere spazioso. Inoltre, ho usato una tavolozza neutra che rende lo spazio più grande. In termini di rendere le cose funzionali, ho dovuto trovare un modo per farlo, pur facendo sembrare lo spazio magico. Ad esempio, il grande cestino accanto alla mia scrivania è in realtà i miei vestiti sporchi cesto (dal momento che non ho spazio nel mio armadio).

Com'è stato il processo di progettazione? Ciò che è stato uno degli ostacoli più difficili che hai incontrato nel processo?
Sinceramente, l'intero processo è stato un vero spasso! Non c'è niente come vedere una visione originale prendere vita. L'ostacolo più "difficile" stava cercando di mettere insieme il letto. Anche se la sfida è arrivata con grandi ricordi di mia madre e io seduti sul pavimento del mio bungalow vuoto, che si rompeva mentre cercavamo di avvitarlo insieme. Avremmo dovuto aspettare che mio padre scendesse dal lavoro ... ma eravamo determinati a finirlo, cosa che alla fine abbiamo fatto!

Ci sono progetti fai -da -te nel tuo spazio?
Ho dipinto l'opera d'arte sopra la mia scrivania. Amo l'arte di tutte le cose, e quando non sono riuscito a trovare quel pezzo giusto, ho deciso di crearne uno mio. Il mio comò era coperto di vernice blu prima che fosse ridotto con lo stesso tono del mio telaio da letto; Avevo anche una fioriera Lucite su misura, mi ha messo il mio albero e l'ho riempito di sabbia bianca!

Quali sono alcuni dei tuoi posti preferiti per acquistare decorazioni per la casa a prezzi accessibili? 
Adoro i negozi di spedizione! Ci sono così tanti ottimi mobili preesistenti che possono essere facilmente rifiniti o riorganizzati. In realtà ho trovato il mio comò in un negozio di spedizione coperto di vernice blu.

C'è un pezzo nel tuo bungalow che ti ha un valore speciale? Perché? 
Il mio cuscino da letto è fatto di una sciarpa di seta che ho acquistato dalla Thailandia. Ho ordinato un.

In che modo è una progettazione diversa per te stesso rispetto ai clienti? L'approccio al tuo processo varia? 
Metto il mio cuore e la mia anima in ogni progetto e tratto le case dei miei clienti come le mie. La differenza con i miei progetti personali rispetto a un cliente? Non c'è una sequenza temporale e posso creare tutto ciò che il mio cuore desidera.

Che consiglio hai per un designer che cerca di espandersi e avviare un'attività in proprio?
Crea solo ciò che ami e provaci!

Che consiglio daresti al tuo sé di 23 anni?
La preoccupazione è una perdita di tempo.

Lauren Henno è Everygirl ..

Day Off perfetto a Santa Barbara?
Una giornata di sole che inizia con un'escursione, porta a un giorno ben trascorso a visitare i negozi di spedizioni boutique e termina con i tacos sulla spiaggia.

Piacere colpevole?
C'è una caffetteria in città chiamata The French Press, e oh mio Dio, il ghiaccio è la mia debolezza! È come il Natale in una tazza, tutto l'anno!

Acquisto da sogno per la tua casa?
Non ho in mente un acquisto particolare, ma la mia casa un giorno si mescolerà in reperti unici da tutto il mondo e provengono durante il viaggio. Trovo così importante avere pezzi che raccontano una storia e trattengono valore in una grande memoria!

Se potessi pranzare con qualsiasi donna, chi sarebbe e cosa ordineresti?
La mia bisnonna, e chiederei se potevamo fare la sua ricetta preferita.

Fonti di prodotto

Comò, Thrifted
Scrivania, olmo occidentale
Letto, outfitters urbani
Testiera, personalizzata
Lampada da comodino, Andrew Neyer
Comodino, fienile
Dipinto, fai da te: acrilico di Lauren Henno
Fioriera interna, personalizzata: realizzato in acrilico e riempito con sabbia bianca.
Cuscino da letto, su misura: la faccia del cuscino è una sciarpa di seta tailandese dalla Thailandia. Le nappe sono state fatte a mano dalla lana naturale non dyed in Islanda.
Pouf, West Elm (simile qui)
Specchi, personalizzato
Cestino intrecciato bianco, etsy
Lucite Chair, Amazon
Pelt di pelliccia, Pelt delle pecore islandesi
Tappeto in mezzo a mucca, mercato mondiale
Tappeto sisal, olmo ovest
Piego di conchiglia sospeso e corna, design e spedizione della casa della valle di Santa Ynez
Copertine, fienile
Shams, Hale Mercantile
Vaso da scrivania, Judy Jackson
Vasi geometrica (cucina), Studio di dimora
Elefante (bagno), dimora
Lanterns (comò), Studio dimora
Tenda da doccia, outfitters urbani