Nightmare di un editore di copia i 15 errori di scrittura più comuni che vedo

Nightmare di un editore di copia i 15 errori di scrittura più comuni che vedo

Lasciami iniziare presentando me stesso:

Sono Maddie, editore di copia e assistente editoriale presso Everygirl. Gran parte del mio tempo è trascorso da copiare l'editing - il che significa che modifichi storie che arrivano sia per la grammatica che per lo stile. Mi sono laureato in giornalismo editoriale la scorsa primavera, dove tutta la mia vita consisteva nel montaggio e nella scrittura. Per farla breve, sono un drogato di grammatica e ho modificato molte e molte storie nei miei 22 anni -e (molto, molto sfortunatamente) sono un esempio vivente e respirando del meme che corregge il "tuo" per "* 're ”nel mezzo di un argomento di testo.

Attraverso questo, ho imparato che quando si tratta di errori grammaticali, le persone tendono a commettere continuamente gli stessi pochi errori, che siano uno scrittore professionista o non hanno toccato un libro dalla classe di inglese di 8 ° grado. Dalle storie per il nostro sito ai cartelloni pubblicitari sull'autostrada, questi errori lo sono ovunque.

Avrei sempre voluto urlare dal mio tetto a tutti quelli che conosco, ma questa è la prossima cosa migliore. Senza ulteriori indugi, ecco gli errori di scrittura più comuni che vedo e tutti i trucchi che ho usato per ricordarli:

1. Decenni

Questo è senza dubbio l'errore più comune che vedo - fino ai marchi che hanno torto sulle magliette. Non sei un bambino degli anni '90, sei un bambino degli anni '90. *scuote i pugni in aria*

Pensa all'apostrofo come alla sostituzione dei numeri che stai omettendo. Interi decenni non hanno alcuna punteggiatura.

A destra: anni '90/ '90

Sono nato negli anni '90.

Sono nato negli anni '90.

Sbagliato: anni '90/ '90

Sono nato negli anni '90.

Sono nato negli anni '90.

2. È vs. suo

Questo è difficile. Generalmente, gli apostrofi indicano il possesso, ma con "lo è", è esattamente l'opposto.

È una contrazione per è.

È 30 gradi all'esterno.

È il possessivo di esso.

Il cane ha ferito la sua zampa.

3. Accetta vs. tranne

Anche se queste parole sono pronunciate in modo simile, i loro significati sono completamente diversi.

Accettare mezzi ricevere.

Ha accettato il premio.

Tranne mezzi escludere.

Mi piacciono tutte le verdure tranne i broccoli.

4. Affetto vs. effetto

Conosco scrittori professionisti che lo sono Ancora sconcertato da questo. Affetto ed effetto hanno significati simili, ma uno è usato come sostantivo e l'altro come verbo.

L'affetto è un verbo, significato influenzare.

Il gioco influenzerà le classifiche della squadra.

La pioggia influenzerà il mio pendolarismo.

L'effetto è un sostantivo, significato causare.

La medicina ha avuto orribili effetti collaterali.

(Il suggerimento che uso per questo è ricordare il lato effetti - l'uso più comune della parola.)

5. Follow-up vs. seguito

Mai seduto e discusso nell'e -mail soggetto a qualcuno con cui hai appena avuto un'intervista prima di premere con riluttanza "invia" e sperando che tu non abbia solo soffiato le tue possibilità in un nuovo lavoro? Stesso.

Seguito è un sostantivo e aggettivo. Sillana se usato prima di un sostantivo.

Le ho inviato un'e-mail di follow-up.

Seguito è un verbo.

Ho contattato il manager per vedere se potevo seguire.

Fonte: Alabasterfox

6. "6am al mattino"

Vedo così tanti casi in cui le persone descrivono il tempo come "6am al mattino" o "22:00."Sappiamo già che le 6 del mattino sono al mattino, quindi seguire con" al mattino "è ridondante.

7. Chi vs. chi

Chi è usato come soggetto di una frase.

Chi viene usato quando qualcuno è l'oggetto di un verbo (o preposizione).

Mancia: Quando sei bloccato, prova a sostituire "lui" o "lei" e "lui" o "lei" nella frase in cui "chi è".

Se "lui" o "lei" lavora, usa Chi.

Se "lui" o "lei" funziona, usa chi.

Esempio:

Chi/che ha mangiato il mio pranzo?

"Ha mangiato il mio pranzo" vs. “Ha mangiato il mio pranzo."

Il primo è ovviamente giusto, quindi la parola giusta sarebbe "chi."

Chi ha mangiato il mio pranzo?

8. Chi è vs. di chi

Chi è è una contrazione per "chi è."

Chi è là?

Di chi è il possessivo di "chi."

A chi appartiene questo cappotto?

9. Il loro VS. c'è vs. Loro sono

Loro è un pronome possessivo.

La loro casa ha una piscina.

indica la direzione.

Guarda là!

Loro sono è una contrazione per "Lo sono."

Si stanno trasferendo a New York.

10. Principio vs. principale

UN principale è responsabile di una scuola.

Sono andato all'ufficio del preside.

UN principio significa una verità, una legge o una forza motivante.

Non ero arrabbiato per quello che è successo, ero arrabbiato per il principio.

Fonte: LivingElements

11. Rotolo vs. ruolo

rotolo è muoversi su ruote (o un pezzo di pane che mangi).

La mia macchina rotolò giù per la collina.

UN ruolo è una parte interpretata da una persona in una situazione.

Ho descritto il mio ruolo lavorativo.

12. Peek vs. picco

La cima di una montagna è un picco (o il massimo di qualcosa).

Sono salito sulla cima dell'Everest.

Sbirciare significa guardare rapidamente.

Ecco un'anteprima della nostra nuova collezione.

13. Allora vs. di

Poi è usato per esprimere il tempo o cosa verrà dopo.

Vado a correre, poi vado in ufficio.

Di è usato per il confronto.

Sono più alto di mia sorella.

14. Punti e virgola

Ah, punti e virgola - La forma di punteggiatura che sembra colpire più paura nelle persone che considerano di usarli. I punti e vi sono non Complicato come la gente pensa. Ecco le istanze più comuni che li uso personalmente:

Per chiarimenti in una serie. Se un elemento in un elenco richiede una virgola stessa, separalo con un punto e virgola.

Ho visto Ted, un contadino; Fred, un contabile; e Ned, un poliziotto.

Prima della parola "tuttavia" quando tuttavia si unisce a due clausole indipendenti (che è quasi sempre).

Amo i gatti; Tuttavia, sono allergico a loro.

Combinare due idee uguali in posizione o rango

Abigail piace Americanos; A Josie piacciono i lattes.

15. Parallelismo

Il parallelismo corrisponde alla struttura grammaticale all'interno di una frase.

Fondamentalmente, tutto nelle tue frasi deve essere d'accordo in tese e in forma. Questo rende le frasi chiare e molto più leggibili.

Sbagliato:

Siamo andati a sciare nelle Alpi, nuotavamo nell'oceano e abbiamo guidato nel deserto.

Giusto:

Siamo andati a sciareing Nelle Alpi, Swimming nell'oceano e Driving nel deserto.  (Tutti i verbi ora sono lo stesso tempo.)

Sbagliato:

Le palestre possono essere un ambiente incredibilmente esclusivo.

Giusto:

Le palestre possono essere ambienti incredibilmente esclusivi.  ("Le palestre" sono plurali, quindi "l'ambiente" dovrebbe essere anche.)