Chiedi quello che vuoi -Aliya Sahai sull'essere una donna nel settore finanziario

Chiedi quello che vuoi -Aliya Sahai sull'essere una donna nel settore finanziario

Ho seguito una lezione finanziaria al college (ok, onestamente, ci sono stato dentro per un giorno e l'ho lasciato cadere per prendere il marketing), ed ero una delle tre donne nella classe di 40 persone. Lascia che ti ricordi che la mia università è del 70 % delle donne, quindi per una classe avere più del 25 % di uomini, è stato un grosso problema.

Finance è stato a lungo un club per ragazzi, quindi quando ho iniziato a leggere About Aliya Sahai, preside e consulente finanziario presso Bernstein Private Wealth Management e fondatore/proprietario di Mahalo, sapevo che era una totalmente tosta. Capisce il bisogno di donne nel suo campo e sta prendendo provvedimenti per portare altre donne lì. Credente fortemente in relazione e in networking, Aliya fonde la sua vita personale e professionale alla perfezione. Abbiamo parlato con Aliya di un giorno della sua vita e ci sta dando tutti i consigli e l'intuizione di essere una donna in finanza.

Nome: Aliya Sahai, Principal & Financial Advisor presso Bernstein Private Wealth Management
Età: 40
Posizione: New York, New York
Formazione scolastica: Wharton School, Università della Pennsylvania

Qual è stato il tuo primo lavoro e come hai fatto a farcela?

Ho sempre lavorato sempre. Nel momento in cui ho potuto ottenere documenti di lavoro, li ho presi e ho ottenuto un lavoro. Da quel momento in poi ho sempre avuto un lavoro: ho sempre voluto fare soldi.

Ma in termini di lavoro per adulti, il mio primo lavoro reale a tempo pieno era per la società di consulenza Sapient. Era una posizione di strategia tecnologica e aziendale al culmine del boom tecnologico, quindi è stato un momento emozionante essere in quello spazio. È stato così divertente lavorare sodo: stavamo imparando ogni minuto! In realtà ho incontrato anche mio marito lì, quindi è stata un'esperienza professionale e che ha cambiato la vita.

Hai sempre saputo che volevi lavorare in finanza e affari?

Sì, in realtà, lo ho sempre saputo.

Quando ero un bambino davvero piccolo, circa cinque anni, volevo essere un architetto. I miei genitori molto indiani, pragmatici e di alto livello mi hanno chiesto perché volevo diventare un architetto e ho detto loro che volevo costruire case per i senzatetto. Invece hanno suggerito che avrei dovuto andare a Wharton e poi diventare un banchiere, e se lo facessi, sarei in grado di farlo acquistare case per i senzatetto.

Non ho mai dimenticato quel consiglio.

Quindi, ho fatto domanda presto a Wharton e sono entrato - ho sempre avuto il mio occhio su quel premio.

Quali abilità hai imparato al college che ti hanno aiutato ad avere successo nella tua carriera? In alternativa, quali abilità vorresti che qualcuno ti avesse detto di acquisire prima dell'inizio della tua carriera?

Sono stato fortunato: la mia istruzione era estremamente pre -professionale, oltre che educativa. Nelle mie lezioni, non stavo solo imparando informazioni, ma anche a imparare a applicare tali informazioni. Ciò significava che la mia istruzione mi ha portato a pensare a come potevo praticamente applicare gli accademici nelle mie lezioni a ciò che stavo facendo nel mondo reale, in stage o potenziali lavori.

Vorrei aver imparato quanto sia più importante la percezione della realtà. Puoi avere ragione tutto il giorno, ma potrebbe non aiutarti mai se le persone intorno a te non percepiscono le tue informazioni credibili, premurose, utili o utili. Provo ogni giorno a messaggi di informazione alle persone come penso che vogliano riceverle. È un'arte, non una scienza, e ogni giorno vado meglio!

Raccontaci della tua posizione attuale, con le tue stesse parole.

Gestisco strategie di investimento per individui e famiglie: i loro trust, società, piani pensionistici e entità di beneficenza. La fonte della loro ricchezza potrebbe essere stata multi-generazionale o potrebbero aver avuto un grande successo in media, intrattenimento, finanza, moda o molte altre attività imprenditoriali.

In un giorno per giorno, nessun giorno è lo stesso, e tutto dipende da come stanno andando i mercati, da come stanno i nostri portafogli, dagli eventi a cui potrei essere invitato, alle esigenze dei clienti e ai problemi nel proprio personale vite - Non c'è un minuto in cui non sto rispondendo a un'e -mail. Spesso la mia giornata può essere piuttosto deragliata, ma esito a dire "deragliato", perché in realtà è la norma per ogni giorno!

Il mio compito consiste nel connettersi con le persone tutto il giorno e assicurarsi, estremamente intensamente, che stiamo aiutando i nostri clienti a raggiungere i loro obiettivi. È la gestione di assicurarsi che ogni nostro "io" sia punteggiato e che ogni "t" sia incrociata. Sono costantemente in riunioni, al telefono, alle e -mail - ogni giorno fa molti turni e colpi di scena diversi.

Non ho molti confini personali e professionali. Quel paradigma funziona per me, la mia famiglia e la mia attività. I miei figli conoscono i miei clienti, i miei clienti conoscono i miei figli e mio marito è il mio wingman - siamo una squadra dentro e fuori di casa.

Sono sempre in rete. Sono costantemente acceso; Si tratta davvero di essere là fuori. Mi diverto mentre lavoro, ma porto sempre il 100 percento.

Damici per te una tipica giornata lavorativa.

Ho messo i miei figli sull'autobus a scuola e vado per lavorare ogni giorno. Lo adoro - posso chiamare mia madre o la mia migliore amica o ascoltare un podcast, ed è un momento davvero pacifico per me. Se è qualcosa sopra i 30 gradi cammino (anche quando piove), perché è meglio che essere bloccato in metropolitana, e questo è il mio momento per me stesso ogni giorno.

Altrimenti, ogni singolo giorno è diverso una volta che arrivo in ufficio. L'unica cosa che è "tipica" è che non sarà lo stesso del giorno prima o del giorno dopo.

Quando ero un bambino davvero piccolo, circa cinque anni, volevo essere un architetto. I miei genitori molto indiani, pragmatici e di alto livello mi hanno chiesto perché volevo diventare un architetto e ho detto loro che volevo costruire case per i senzatetto. Invece hanno suggerito che dovrei andare a Wharton e poi diventare un banchiere, e se lo facessi, sarei in grado di acquistare case per i senzatetto. Non ho mai dimenticato quel consiglio.

La tua traiettoria di carriera è incredibilmente impressionante e lavori con una serie di clienti di spicco. Di quale dei tuoi numerosi risultati professionali sei più orgoglioso?

Sono stato il miglior produttore a livello nazionale a Bernstein nel 2016.

Credi fortemente nel potere della connessione. Perché sei appassionato di mescolare insieme i tuoi cerchi personali e professionali? Dovrebbe farlo più di noi?

Per fondere i due è una scelta così personale, e mi piace davvero. Per me, c'è tale efficienza creata e può beneficiare di entrambi i lati della mia vita. Perché sono in grado di farlo e perché non c'è limite, significa che sto sempre lavorando, ma significa anche che sto sempre suonando. Molte persone preferiscono una distinzione, ma è un piacere per me.

Certo, questo significa anche che non esco mai di casa con sudore. Esco sempre sentendo un certo modo per me stesso, come se incontrassi un'importante connessione commerciale. Comunque guardo, voglio assicurarmi di sentirmi sempre bene.

Quindi collegare i miei due cerchi è qualcosa che amo. Non invaluta il mio spazio personale, crea solo efficienza e gioia.

Sono sempre in rete. Sono costantemente acceso; Si tratta davvero di essere là fuori. Mi diverto mentre lavoro, ma porto sempre il 100 percento.

Il tuo campo è in genere dominato dagli uomini. In che modo ciò influisce sulla tua vita quotidiana? Prevedi il miglioramento in questo settore?

Spero davvero che ci sia miglioramento, e spero per il bene del nostro settore e per il bene della nostra azienda che possiamo capirlo. Penso che le donne siano costruite per avere così tanto successo in questo business - con il loro istinto, la loro intelligenza emotiva, la loro empatia e la loro capacità di stabilire connessioni, multitasking, nutrire e far crescere altre persone.

Il volto dei nostri clienti e della ricchezza in generale sta cambiando: sono giovani imprenditori, millennial, imprenditrici e dobbiamo incontrarli dove vogliono essere incontrati.  

Non ho visto molti movimenti nella mia carriera in tutto il mio settore e dobbiamo continuare a concentrarci su. Per me, essere una donna non è stato altro che un additivo alla mia traiettoria di carriera; Amo essere una donna in questo business. Mi sento costruito per fare questo lavoro meglio di chiunque altro, e davvero, come venditore, essere diversi spesso è una buona cosa.

Vado meglio con l'età (o almeno questo è quello che mi dico!), ma essere una giovane donna non mi ha impedito di avere successo in questo business.

Penso che le donne siano costruite per avere così tanto successo in questo business - con il loro istinto, la loro intelligenza emotiva, la loro empatia e la loro capacità di stabilire connessioni, multitasking, nutrire e far crescere altre persone.

Che consiglio hai per le altre donne che cercano di entrare nei servizi finanziari?

Non è necessario fare una scelta tra una famiglia e questo tipo di azienda: possono molto completarsi a vicenda.

Non pensare che solo perché ci sono più uomini nei servizi finanziari, che non sei più adatto per questo - le donne sono costruite per essere le migliori in questo business. Abbiamo bisogno di più leader aspirazionali femminili ... ma forse un giorno ne sarai uno!

Chiedi quello che vuoi, assicurati che non ci sia divario retributivo e sii persistente!

Sei incredibilmente appassionato di sostenere e promuovere il benessere di altre donne. Parlaci del lavoro che hai svolto in questo settore.

Questa è un'area di passione per me. Ho una figlia fantastica e lavoro con donne fantastiche; Voglio continuare a guidare, crescere e aiutare le donne che a volte non possono aiutarsi. Sono un sostenitore di molte organizzazioni e non profit in questo spazio. Adoro le organizzazioni incentrate sulle donne come il santuario per le famiglie (che aiuta le vittime della violenza domestica e del traffico di sesso), e mi siedo anche nel Consiglio delle donne del Trustees (aiuta con l'avanzamento della facoltà e degli studenti femminili sia dentro che fuori dal campo).

C'è così tanto di ciò che faccio nel mio lavoro che riguarda il tutoraggio e lo sviluppo della carriera di altre donne. Gestisco molti eventi che si concentrano sulle donne nella ricchezza, che consentono alle donne di essere i pastori della propria ricchezza e di creare più ricchezza.

Devo dire che mi piace anche lavorare con gli uomini. Più dei miei colleghi sono uomini che donne ed è un piacere lavorare con entrambi. Il mio attuale capo è un uomo ed è il miglior capo che abbia mai avuto - non ho mai avuto nessuno come investito nel vedermi avere successo. Ma trascorro gran parte del mio tempo a promuovere e aiutare le altre donne a crescere.

Non è necessario fare una scelta tra una famiglia e questo tipo di azienda: possono molto completarsi a vicenda.

Cosa possiamo fare tutti per essere più favorevoli ai compagni professionisti e al loro progresso?

Credo fermamente nel club delle ragazze e creando la tua rete femminile (ci sarà sempre un club per ragazzi, e non c'è motivo per non esserci un club per ragazze!). Guarda all'interno della tua azienda, all'interno del tuo settore e in tutti i settori all'interno del tuo gruppo di pari - non solo questo ti aiuterà con consigli e in tempi difficili, ma puoi celebrare i reciproci successi.

Le donne possono essere molto utili l'una all'altra, ma penso che dobbiamo istituzionalizzare questa sorellanza. Gli uomini hanno sempre fatto parte della propria fraternità e credo che dobbiamo crearne i nostri.

Quando ero una matricola al college, il mio primo capo era una donna ed è ancora la mentore più importante che ho avuto fino ad oggi. Mi ha detto: "Ti insegnerò tutto quello che so", ed è stato così potente. In così giovane età mi ha dato un esempio di qualcuno che non stava gareggiando con me, ma piuttosto instillando in me l'importanza di sollevare altre donne per sollevarti anche.

Qual è il prossimo per te e la tua carriera?

Amo davvero quello che faccio, e sono bravo a farlo - molte volte in cui le persone sono brave in qualcosa che i loro capi vogliono che gestiscano il lavoro di altre persone, facendo la stessa cosa, in modo che possano migliorare. Mi piace dove sono - sono in grado di farlo per la mia squadra e voglio continuare a fare quello che sto facendo per sempre più persone.

Decenni lungo la strada, posso vedermi gestire una società di gestione patrimoniale, o essere CEO o capo di una divisione (adoro questa attività, e c'è molto che posso dargli). Posso vederlo come un'aspirazione a lungo termine, ma a questo punto per me non si tratta di essere un manager - adoro quello che faccio, sono davvero bravo a farlo e voglio solo continuare a farlo.

Che consiglio daresti al tuo io più giovane?

Il potere della pausa! Penso di essere un do-er e non sono davvero un decisore basato sul consenso. Sono decisivo e faccio le cose. Quindi, ricordando che c'è autocontrollo e potere nel tenere qualcosa prima di reagire ad esso.

Il potere della pausa mi ha servito così bene. Scrivi quell'email, ma tienila nelle tue bozze per un po '; Non alzare il telefono quel minuto, fai una pausa nella tua comunicazione e renditi conto che il tempo guarisce le emozioni e ti fa vedere le cose in modo diverso.

Il potere della pausa mi ha servito così bene. Scrivi quell'email, ma tienila nelle tue bozze per un po '; Non alzare il telefono quel minuto, fai una pausa nella tua comunicazione e renditi conto che il tempo guarisce le emozioni e ti fa vedere le cose in modo diverso.

Aliya Sahai è Everygirl ..

Mostrare preferito su Netflix?
In questo momento il mio programma preferito è la storia di Handmaid su Hulu - questo è il mio preferito preferito.

Ordine di riferimento su Starbucks?
Venti Pike e Sous Vide Ogg White Bites - Ogni giorno!

Tipica routine del sabato?
Karate, ginnastica, basket - e questo è tutto prima di pranzo.

Song Guilty Pleasure?
Un ballo di Drake

Cosa più divertente che i tuoi figli hanno detto ultimamente?
Anni fa qualcuno ha chiesto a mia figlia: “Come stai?"Lei rispose:" Sono il mio migliore!"Wow, sono rimasto spazzato via ... Parla di autosforzo e fiducia!

Se potessi pranzare con una donna, chi sarebbe e perché?
Gloria Steinem. Non credo che saremmo qui senza di lei, non che penso che siamo in un Grande luogo, ma non credo che saremmo così lontani senza di lei. Solo anche essere in presenza di quel livello di integrità, lungimiranza e coraggio sarebbe un privilegio incredibile.