Tutto quello che devi sapere sull'avere la conversazione ho smesso con il tuo capo

Tutto quello che devi sapere sull'avere la conversazione ho smesso con il tuo capo

Forse hai accettato un'offerta per una nuova posizione altrove o forse hai finalmente raccolto il tuo coraggio e esplorerai la vita come libero professionista o solopreneur. Ad ogni modo, sai che c'è ancora una cosa chiave che devi gestire: abbandonare il tuo lavoro attuale.

Sia che ami quello che fai o non puoi assolutamente sopportarlo, lasciare un lavoro non è mai facile. E non si può negare che la necessità di avere quella temuta conversazione con il tuo capo sia la parte più che induce l'ansia del processo.

Quindi, come puoi avere quella discussione con equilibrio e professionalità (senza aver bisogno di respirare in un sacchetto di carta)? Ecco tutto ciò che devi sapere per avere quel oh-così importante "Ho smesso di!" conversazione.

Trovare il momento giusto

Quando stavo cercando di trovare l'occasione perfetta per lasciare il mio ultimo lavoro, un amico mi ha detto: “Se aspetti il ​​momento giusto per lasciare il tuo lavoro, non smetterai mai il tuo lavoro."E aveva ragione. Non c'è davvero tempo conveniente per abbandonare la tua posizione.

Se aspetti il ​​momento giusto per lasciare il tuo lavoro, non smetterai mai il tuo lavoro.

Per quanto difficile possa sembrare, cerca di non essere troppo preoccupato per gli eventi attuali nella tua azienda, gli umori del tuo capo e qualsiasi altra circostanza totalmente incontrollabile che pensi possa influire sul "tempismo perfetto" per questa conversazione. Questo è un modo infallibile per continuare a ritardare l'inevitabile.

Tuttavia, mentre non c'è momento ideale per questa discussione, non è ancora qualcosa che vorrai scattare sul tuo manager quando attraversi i percorsi al caffè.

Quando sai che hai intenzione di inserire il tuo avviso, invia un'e-mail al tuo capo chiedendo se puoi salire sul suo calendario per una discussione di quindici minuti sul tuo futuro con l'azienda. In questo modo, puoi stare certo che il tuo supervisore avrà un po 'di tempo bloccato per te e puoi avere una conversazione privata senza distrazioni o interruzioni.

Rompere le notizie

Hai un set-down in programma con il tuo capo, e ora il tuo stomaco si lancia ogni volta che pensi a quella riunione di accesso rapido.

Non c'è dubbio sul fatto che la conversazione sia in realtà la parte più difficile di questo intero processo. E, dal momento che sarai nervoso (succede al meglio di noi!), non sentire il bisogno di rendere il tuo spiel qualcosa di eccessivamente complicato.

Invece, sii saldo, sappi che hai accettato una nuova posizione e quando il tuo ultimo giorno sarà e professionista. Ma ricorda di essere anche gentile e ringrazia il tuo capo per tutte le opportunità che hai avuto durante il tuo lavoro. Che tu abbia amato o odiati il ​​tuo lavoro, è stato ancora un pezzo chiave della tua esperienza professionale, che merita un certo apprezzamento.

Correre attraverso la conversazione da solo o con un amico in anticipo può aiutare a calmare alcuni dei tuoi nervi. Tuttavia, resisti alla tentazione di rivedere troppo! Sentirsi come se dovessi attenersi a una sceneggiatura formale può solo renderti più ansioso.

Affrontare la reazione

Nella maggior parte dei casi, il tuo capo sarà professionale, rispettoso e probabilmente anche incoraggiante durante la tua conversazione. Tuttavia, come sospettato, la reazione del tuo manager varierà probabilmente a seconda del suo temperamento, della tua relazione esistente e di una serie di altri fattori.

Nell'improbabile possibilità che il tuo capo venga riscaldato o diventi maleducato o aggressivo, non esitare ad andarsene e rimuoverti dalla situazione. Smettere del tuo lavoro non è un crimine e, mentre puoi capire alcune emozioni sulla tua partenza, che non garantisce un comportamento inappropriato.

Ricorda, non stai facendo nulla di male scegliendo di far avanzare la tua carriera.

Allo stesso modo, indipendentemente da come reagisce il tuo manager, non sentire il bisogno di scusarsi per aver lasciato. Ricorda, gli affari sono affari e non stai facendo nulla di male scegliendo di far avanzare la tua carriera.

Consegnare le dimissioni

Mentre potresti supporre che la stesura di una lettera formale di dimissioni sia una tradizione arcaica del passato, è importante che tu possa ancora mettere le dimissioni per iscritto. Basta consegnarlo al tuo capo dopo aver concluso la tua discussione.

Non stressarti pensando che questo deve essere qualcosa di lungo. Invece, qualcosa di breve e semplice come questo dovrebbe funzionare bene:

[Data]

Caro [nome del capo],

Si prega di considerare questa lettera come le mie dimissioni formali dalla mia posizione di [ruolo attuale] con [nome dell'azienda]. Il mio ultimo giorno di lavoro con [nome dell'azienda] sarà [data].

Grazie mille per questa opportunità. Mi sono divertito sinceramente al mio tempo qui, ed è stato un vero piacere lavorare con te e l'intero team [dipartimento]. Ti auguro tutto il meglio, e spero sicuramente che i nostri percorsi si incrociano in futuro.

Migliore,
[Firma] [Il tuo nome]

Aiutare con la transizione

Se sei ansioso di mantenere una solida relazione con il tuo attuale datore di lavoro e sei disposto ad andare oltre, è saggio offrire aiuto al tuo datore di lavoro in questo periodo di transizione.

Sia che ciò significhi documentare molti dei tuoi processi e responsabilità o offrire per aiutare a formare la tua sostituzione, prestare una mano sarà sicuramente apprezzato e fare molto per mantenere intatta la tua relazione professionale.

Dopotutto, abbandonare il tuo lavoro è stressante per te, ma è importante ricordare che complica le cose anche per il tuo datore di lavoro.

Non bruciare ponti

Mentre sul tema delle relazioni professionali, non dare automaticamente a lasciare che smettere il tuo lavoro significhi che tu e il tuo capo dovete dimenticare tutto l'uno sull'altro o fingere che l'altro non esista quando vi ti imbatti lungo la strada.

Lasciare la tua posizione non è necessario significare la fine di quella connessione. Se il tuo lavoro si conclude su una nota decente, puoi assolutamente rimanere in contatto.

Sia che tu voglia trasmettere occasionalmente un articolo che hai trovato interessante o tenerlo nella tua lista delle carte delle vacanze, mantenere quella relazione calda è in definitiva sicuro di beneficiare di te (per non parlare della tua rete e della tua reputazione professionale).

C'è una certa parte del tuo smettere del tuo lavoro che è eccitante, dopo tutto, spesso significa che stai passando a cose più grandi e migliori. Ma nessuno può biasimarti se c'è una parte più grande di te che temere di avere quella inevitabile conversazione con il tuo capo.

Quando arriva quel momento, ricorda questi suggerimenti e sarai in grado di lasciare la tua posizione senza essere in preda al panico e con ponti professionali intatti.