Freelance 101 errori di prezzi comuni che potresti non renderti nemmeno conto che stai facendo

Freelance 101 errori di prezzi comuni che potresti non renderti nemmeno conto che stai facendo

Per quanto accattivante suoni freelance, ci sono molte cose da considerare la tua routine a cui potresti non dover nemmeno pensare se stai lavorando a tempo pieno. Come libero professionista, sei incaricato di costruire la tua lista di clienti, essere il tuo capo e gestire le tue finanze (lordo, tasse). Ma se c'è una cosa che probabilmente causa il maggior stress (ok, oltre a fare le tasse), sta avendo la responsabilità di capire come valutare i tuoi servizi.

Mentre ci sono molti fattori che vanno a capire la tua struttura retributiva, abbiamo raccolto alcune semplici linee guida che dovresti tenere a mente prima di inviare i prezzi a un nuovo (o vecchio!) cliente. Sia che tu stia iniziando la tua carriera freelance o che devi semplicemente aggiornare il tuo sistema di prezzi, di seguito sono riportati cinque suggerimenti che devi considerare quando si valutano i tuoi servizi.

1. Non stai parlando con i tuoi colleghi amici freelance

Uno dei modi migliori per capire esattamente cosa dovresti addebitare è connettersi con altri amici freelance che si trovano nella stessa (o simile) settore. Anche se potresti non sentirti a tuo agio nel fatto di essere trasparente riguardo alle tue finanze, potresti essere sottocusato o non trovare nuovi metodi per fare più soldi per la tua azienda.

Tuttavia, non preoccuparti se non hai amici nel mondo. Puoi unirti ai gruppi di freelance online per ottenere il maggior feedback possibile. Avere un sistema di supporto, IRL o lontano, ti aiuterà a capire il mercato e ti aiuterà a sentirti più sicuro e preparato quando si tratta delle tue pratiche di prezzo. 

2. Non stai tenendo conto dei tuoi altri obblighi finanziari

Quando si impone i prezzi per potenziali clienti, devi essere consapevole non solo del numero di ore che lavorerai al progetto, ma anche ai tuoi obblighi finanziari personali. Ciò significa che dovresti considerare quanto costano le bollette, il tuo sostentamento e l'importo che prevedi di eliminare le tasse.

Un modo semplice per capirlo è quello di creare un foglio Excel e aggiungere tutti i tuoi obblighi finanziari (sì, questo significa anche includere gas e generi alimentari). Una volta che hai un numero totale, avrai un'idea più chiara di cosa devi fare esattamente ogni mese - al netto delle tasse - per sostenere la vita che vuoi vivere. Suggerimento professionale: crea un incontro di denaro con te stesso una volta alla settimana. Col passare del tempo, le tue priorità e le tue responsabilità finanziarie potrebbero fluttuare ed è importante mantenere queste conoscenze facendo audit settimanali delle tue dichiarazioni bancarie. Sì, questo potrebbe essere stressante, ma niente è più stressante che rendersi conto che non hai fatto pagare abbastanza questo mese e sei dietro le tue bollette. 

3. Stai solo caricando tariffe orarie 

Mentre la maggior parte dei liberi professionisti tende a caricare una tariffa oraria all'inizio della loro carriera, ciò non significa che tu sia costretto a continuare questo metodo per sempre. A seconda del tipo di lavoro per cui viene commissionato, hai la possibilità di addebitare una tariffa giornaliera o una tariffa di progetto. Questi tipi di metodi possono ottenere il massimo per il tuo dollaro perché non ti stai limitando a visualizzare il tuo lavoro in un punto di vista restrittivo nel tempo. Ci sono così tanti fattori invisibili che vanno nel lavoro (io.e. Comunicazioni con il cliente, ricerca per il progetto, la tua esperienza, ecc.) che lo fai potrebbe prendere il tuo tempo e in realtà costarti più soldi a lungo termine, ed è importante pensare al progetto un insieme invece diminuendo questi piccoli compiti che compongono la tua attività. 

4. Non stai considerando dove vivi

Dove vivi dovrebbe assolutamente dettare quanto dovresti addebitare i tuoi servizi. Qualcuno che è freelance a New York dovrebbe caricare molto più di qualcuno che vive nel Nord Dakota (scusa, ma non mi dispiace). Mentre la persona può fare un lavoro simile, il mercato è drasticamente diverso e il costo della vita varia da stato a stato. Fortunatamente, la maggior parte dei clienti lo capirà quando fornisce i prezzi, soprattutto se il tuo cliente lavora nella stessa città, ma è importante tenerlo a mente poiché la maggior parte dei liberi professionisti potrebbe non considerare nemmeno questo fattore all'inizio delle loro nuove carriere. 

5. Non ti stai caricando in base al valore che porti

Non per diventare troppo profondo o altro, ma come aprirai valore alla compagnia del tuo cliente, alla tua autostima e alle tue capacità dovrebbero essere prese in considerazione al 100 % nei tuoi prezzi. Ultimamente, molti liberi professionisti hanno implementato "prezzi basati sul valore" come nuovo metodo per comprendere un approccio 360 alla propria attività-e sembra funzionare. Il prezzo basato sul valore ti dà la stanza da addebitare in base a ciò che fornisci, non quanto tempo ci vuole per completare un progetto. Solo perché ti richiede un tempo più breve per completare un'attività non significa che dovresti caricare meno il tuo cliente. Significa che dovresti caricare di più perché hai stabilito le tue capacità abbastanza per poter completare il progetto più velocemente delle altre persone.

Il modo in cui apprezzi te stesso e la tua attività determina come aprirai valore al tuo cliente. Quando fornisci un lavoro di qualità, puoi fare la differenza per l'attività del tuo cliente, che è la cosa che il tuo cliente apprezzerà di più. Quando viene fornito un lavoro di qualità e può fornire un ROI per loro, sei in grado di stabilire un sistema di prezzi sani che funzioni sia per te che per il cliente. 

Hai un sistema di prezzi specifico per la tua carriera freelance? Fateci sapere nei commenti qui sotto!