Come un decoratore d'interni massimizza lo spazio nel suo 500 mq. Ft. Appartamento di Brooklyn

Come un decoratore d'interni massimizza lo spazio nel suo 500 mq. Ft. Appartamento di Brooklyn

Dopo una lunga ricerca per lo spazio perfetto a New York City, interior designer e proprietario di Pistacchio Designs, Elaine Burns, ha finalmente acquistato il suo monolocale poco più di un anno fa e ha iniziato a rendere lo spazio il suo. Come designer e amante di tutte le cose estetiche, Elaine ha abilmente ottimizzato ogni angolo del suo appartamento a New York City per una piccola vita. Insieme a design luminosi e ariosi e un occhio per i dettagli, l'appartamento di Elaine non è solo una testimonianza del suo occhio creativo, ma è anche un ottimo esempio di quanto la progettazione efficace con intenzione possa davvero essere anche per lo spazio più piccolo.

Se ami gli adorabili e soleggiati appartamenti di New York, non cercare oltre questo bellissimo tour della casa di Elaine Burns e imparare tutto sulle sue esperienze che possiedono una piccola impresa. Per non parlare, il suo lavoro di designer le dà un posto davvero fantastico per trovare un arredamento unico.

Nome: Elaine Burns, decoratrice d'interni a Pistacchio Designs
Posizione: Brooklyn, New York
Sq. Ft.: 500
Anni vissuti in: 1.5
Affitto o proprio: Possedere

Qual è stato il tuo primo lavoro e come hai fatto a farcela?

Il mio primo lavoro fuori dal college è stato a Ralph Lauren come analista di distribuzione. Facevo parte del loro programma di tirocinio estivo prima dell'inizio del mio ultimo anno e ho ottenuto un lavoro con la stessa squadra non appena mi sono laureato. All'epoca, la posizione era una grande corrispondenza con i miei set di abilità: era altamente analitica, ma una mente artistica e creativa mi ha aiutato a distinguermi.

Prima di iniziare l'interior design, hai lavorato anche in modo aziendale per marchi come J.Crew e Ralph Lauren. Qual è stata la tua esperienza nel settore della moda e come pensi che ti abbia preparato per diventare un designer d'interni?

La mia prima esperienza con i marchi di moda è stata un'esposizione meravigliosa a come i marchi iconici mantengono l'identità del loro marchio e gli assortimenti del prodotto. Ciò è stato particolarmente importante quando ho iniziato i progetti di pistacchio e mi ha aiutato a guidarmi su quali opportunità e partnership erano le migliori a dire di sì, e sapere che era ok dire di no se l'opportunità non era allineata con la mia visione.

Essere esposti a un ambiente di lavoro creativo su base giornaliera e apprendere in prima persona il lato operativo di un'azienda è stato prezioso.

Oltre all'interior design, sei anche un piccolo imprenditore. Puoi parlarci un po 'della tua società di interior design, Pistacchio Designs?

Pistacchio ha subito alcune iterazioni da quando l'ho lanciato come blog nel 2013. Inizialmente, ho iniziato il blog "Pistacchio" come uno sbocco creativo per mostrare tutti i miei progetti a cui stavo lavorando - qualsiasi cosa dai miei progetti di creazione (come la mia prima trapunta!) all'arredamento della casa e alla decorazione. Negli ultimi 4-5 anni, è servito da piattaforma per i miei sforzi commerciali di Hustle laterale (sempre legato al design!). Mi sentivo un po 'senza direzione su ciò che volevo esattamente il mio marchio e mi impegnava nella decorazione e nel design degli interni e non ho guardato indietro!

Pistacchio offre servizi di decorazione per qualsiasi stanza della tua casa. Dico ai miei clienti che il mio obiettivo non è quello di revisionare completamente tutti i tuoi effetti. Aggiunge personalità e rende il prodotto finale molto più speciale. Una miscela di pezzi contemporanei combinati con dettagli inaspettati fa risaltare l'estetica del pistacchio.

Pistacchio Designs è un nome così unico e creativo. Come ci sei venuto in mente?

Ottengo molto questa domanda! Inizialmente ero preoccupato che il nome "Pistacchio Designs" sarebbe stato confuso e che le persone avrebbero presume che avessi gestito una compagnia alimentare!

Volevo un nome facile e memorabile e mi focalizzavo sugli oggetti con le mie tavolozze di colori preferite come ispirazione. Sembra strano da dire, ma i pistacchi hanno splendidi colori - viola, taupes e verdure - quindi era sempre un contendente superiore. Inoltre è un ottimo antipasto di conversazione!

Quando qualcuno ti avvicina per il lavoro di progettazione, qual è il tuo processo? Quali sono alcuni dei primi passi che fai durante la progettazione della casa o del luogo di lavoro di un cliente?

Mi piace sempre iniziare il processo con una nota divertente, quindi i miei clienti lavorano attraverso un questionario sui loro gusti di progetta.

Da lì, io e il mio cliente ci incontriamo - di persona o online (grazie al cielo per la tecnologia delle videoconferenze!) - e parliamo attraverso la funzionalità dello spazio e l'attaccamento emotivo dietro il modo in cui viene usato lo spazio (i.e. Una cucina che è il luogo di incontro di famiglia per la maggior parte delle conversazioni o una camera da letto che è un'oasi completa).

Gran parte del processo sta modificando e creando uno spazio che si adatta ai sogni e alle aspirazioni di un cliente, quindi prendendosi il tempo all'inizio per ascoltare davvero ciò che è necessario, sia me che il cliente per il successo durante il giro della revisione del layout della stanza e Sourcing di mobili.

Come qualcuno che lavora frequentemente con le case degli altri, com'è stato finalmente progettare il tuo spazio e come si sono confrontate quelle esperienze?

Non vedevo l'ora di progettare il mio (di proprietà!) spazio per tutto il tempo che mi ricordo. Come persona altamente dettagliata, ero entusiasta di affrontare anche l'acquisto più piccolo; Ogni scelta di design che ho fatto - da una scelta di layout a un acquisto di mobili - era infinitamente più personale.

Ho iniziato a pianificare il mio layout e le selezioni di mobili entro poche ore dalla firma dei miei documenti di chiusura (letteralmente, ho portato il treno nel quartiere non appena ho lasciato gli uffici dell'avvocato).

Nel complesso, ho affrontato questo progetto di progettazione proprio come avrei fatto per tutti i miei clienti: ho trascorso una maggior parte del mio tempo di progettazione a configurare il layout e compilare meticolosamente le schede di ispirazione, che hanno reso l'origine mobili un processo super semplificato.

Hai acquistato il tuo monolocale un anno e mezzo fa. Come hai trovato questo spazio?

Ho iniziato il mio processo di ricerca circa quattro mesi prima di trovare questo appartamento. Ero già ben consapevole della natura ad alta stress/ad alto rischio di trovare un appartamento in affitto a New York e dico alla gente che il processo di acquisto era molto simile al processo di noleggio: dura solo più di un paio di settimane!

Ho seguito una lezione per l'acquisto a New York insegnata da un incredibile broker locale e ho finito per lavorare con lei attraverso l'intero processo. Ho visto tonnellate di case - la maggior parte delle quali era nel mio budget per non tentarmi! - e controllare costantemente gli elenchi. Ho visto questo spazio elencato una mattina, l'ho visitato più tardi quel pomeriggio e ho fatto un'offerta competitiva immediatamente dopo. Sapevo che dovevo agire velocemente e sono così felice di averlo fatto!

Cosa ti ha spinto in questo studio quando l'hai visto per la prima volta?

Ci sono state tre vittorie importanti quando ho trovato questo studio: 1. Il layout generale, sapevo che avrei potuto lavorare con questo layout per dividere chiaramente i miei spazi viventi/dormienti. 2. La quantità di luce naturale. Sono all'ultimo piano in un quartiere con relativamente pochi edifici grattacieli, quindi la luce naturale in streaming attraverso le mie tre grandi finestre era enorme. 3. Un rinnovo intestino recentemente e ben fatto della cucina e del bagno. Non aver bisogno di spendere soldi in anticipo per i lavori di ristrutturazione è stato un grande must per me. Volevo vivere nello spazio il prima possibile!

Quali sono stati i tuoi piani di progettazione iniziale per lo spazio quando ti sei trasferito per la prima volta e come sono cambiati una volta che ti sei sistemato?

Ad essere onesti, non è cambiato molto dal mio piano originale all'esecuzione finale! Poiché la stanza principale è solo un paio di centinaia di piedi quadrati, non avevo molte opzioni di layout.

La più grande varianza dal mio piano era nella mia area foyer. Inizialmente avevo alcune sedie posizionate davanti alle persiane/room del divisore come un luogo di riposo per lanciare la mia borsa una volta che sono tornato a casa, ma ho spostato il mio ufficio vintage lì, dato che è un punto focale così sorprendente e mi ha permesso di mostrare il mio preferito Piccoli ninnoli. È un pezzo in più speciale dal momento che era di mia madre e adoro avere un oggetto così personale essere una delle prime cose che vedo quando arrivo a casa ogni giorno.

C'erano delle stranezze nello spazio che dovevi progettare in giro? Se è così, parlaci di loro.

Sono stato così fortunato che l'appartamento era stato rinnovato prima che mi trasferissi, così tante delle solite stranezze che ho dovuto progettare in appartamenti passati (pavimenti irregolari, colori murali degni di rabbia) non erano molto un problema per questo posto. Detto questa. Sono contento che alla fine ho selezionato opzioni di illuminazione che amo, perché sicuramente non lasciano presto i soffitti o le pareti!

Quali sono alcune delle sfide del design di uno studio e come le hai superate?

La più grande sfida è, ovviamente, che lo spazio è fondamentalmente una grande stanza! Creare aree designate per essere la mia camera da letto, soggiorno e spazio di lavoro è stata una priorità assoluta per me.
Una dichiarazione di mobili in ogni "stanza" ha aiutato ad ancorare ogni vignetta, sia il mio divano o la cornice del letto vintage (una fantastica punteggio di Craigslist se lo dico io stesso!). Da lì, miravo a modellare ogni spazio separatamente: il soggiorno con una parete della galleria e l'area di lavoro con spazio visibile. E, naturalmente, la finta parete dell'otturatore per la camera da letto crea una divisione molto chiara dello spazio. Volevo costruire un vero muro senza far sembrare più piccolo lo spazio, e queste persiane ariose fanno proprio questo.

Abbiamo notato che hai una fantastica attenzione ai dettagli: ogni centimetro di questo appartamento è progettato con intenzione. Quali sono alcuni dei tuoi pezzi preferiti nell'appartamento e cosa sei più entusiasta di incorporare nel tuo spazio nel tempo?

Oh mio Dio, ci sono così tanti pezzi preferiti da nominare! Non voglio sembrare un disco rotto, ma adoro mescolare vintage con contemporaneo e alcuni dei miei pezzi preferiti nello spazio finora sono antichi o trovati oggetti con la storia dietro di loro.

Il mio telaio del letto in ottone è per eccellenza io e ha richiesto un sacco di finezza per renderlo adatto a un materasso moderno (complimenti al lavoro manuale di mio padre - grazie, papà!).
La mia sedia da club di velluto è un'altra incredibile parsimonia. Stavo bloccando le sedie retrò per mesi e scoprendo questo mi sembrava del destino.

E, naturalmente, così tanti pezzi nel mio muro della galleria sono incredibilmente speciali per me: ho menu dai ristoranti preferiti, alcuni dei miei primi vere opere d'arte e un disegno a carbone che mia madre ha realizzato al college (è firmato con il suo nome da nubile!).

Sono entusiasta di aggiornare il mio divano - è un divano Ikea che avevo revocato alcuni anni fa. Dopo aver fatto così tanti grandi acquisti per l'appartamento subito, ho scelto di trattenerlo per ora. Mi piace anche aggiungere trame del momento attraverso i cuscini (adoro i cuscini di accento) e le coperte. Più accogliente è meglio.

Uno dei vantaggi dell'acquisto della tua casa è la possibilità di rimodellare il modo in cui scegli. C'è un progetto completato di cui sei particolarmente orgoglioso o che sei entusiasta di iniziare?

Sono decisamente molto orgoglioso del mio finto muro! Era fatto su misura (e in realtà è destinato a essere un otturatore di finestre) e farli installare fisicamente nell'appartamento non era un compito facile! Ma sono così felice che si adattino allo spazio proprio come avevo immaginato: bello, chic e inaspettato.

Per quanto riguarda un progetto, non vedo l'ora di completare, sto lavorando con mia madre, una talentuosa graphic designer, per progettare uno sfondo per la mia cucina! È stata una collaborazione così divertente da collaborare con colori e motivi. Abbiamo un paio di opzioni che attualmente utilizzano grigi, rosa e un blu intenso con un motivo ispirato all'arte-deco.

Il tuo spazio è bello, eclettico e arioso - un equilibrio che non è facile da raggiungere! Che consiglio daresti a qualcuno che cerca di raggiungere l'equilibrio estetico nella loro casa?

Grazie mille! Mi sforzo sempre di trovare il giusto equilibrio considerando la scala: una sedia di accento focale grande può essere bilanciata con un divano neutro; oppure il letto può essere adornato con cuscini di tutte le diverse forme, dimensioni e trame se la lettiera è un semplice colore di base.
Sono stato anche molto premuroso di avere lo spazio pieno, ma non ingombra. Tale principio era particolarmente importante quando si decide se lo stoccaggio dovesse essere visibile (per le mie belle cose!) o nascosto. In generale, miro ad avere solo una o due aree di spazio di archiviazione aperta: questo mantiene anche le mie collezioni di binari curati!

Dove consiglieresti alle persone di trovare ispirazione del design o consigli utili per la decorazione?

Adoro sfogliare le riviste per raccogliere l'ispirazione del design, oltre all'atto di sfogliare le pagine è un modo terapeutico per me di disconnettere. House Beautiful e Domino sono due dei miei preferiti. Trovo sempre suggerimenti utili in vera semplice!

Riunire sui miei blog preferiti è un'altra attività del fine settimana che non vedo l'ora. I miei resoconti preferiti da seguire ora sono Emily Henderson, Anne Sage e Harlowe James - ammiro così tanto tutte queste donne per la loro estetica pulita e chiara e voci autentiche.

Man mano che i progetti di pistacchio continuano a crescere, come si immagina il futuro della tua società di design?

Sono entusiasta di continuare a incontrare clienti più meravigliosi e ad aumentare il numero di progetti di design elettronica che intrapreso per raggiungere persone da tutto il paese.

Nel complesso, la mia visione futura è quella di espandere la conoscenza del marchio sul pistacchio e sui suoi servizi e continuare a collaborare con tutti i miei clienti a livello personale. Decorare una casa è un processo intimo e sono sempre così onorato che i clienti mi hanno portato nelle loro case e vite.

Che consiglio daresti al tuo sé di 22 anni?

Lo stesso consiglio che mi do oggi: lo fai sempre. Sono state trascorse così tante ore a preoccuparsi delle scadenze o dei milioni di articoli nella mia lista di cose da fare, convincendomi che non riesco a gestire qualsiasi sfida che sto affrontando. Le cose importanti vengono sempre fatte, quindi cerca di non sottolineare le piccole cose.

Fotografia di: Shalyn Nelson

Elaine Burns è Everygirl ..

Libro preferito?
Devo sceglierne solo uno?! Il mio preferito per sempre è un albero che cresce a Brooklyn di Betty Smith, e un favorito più recente è l'eleganza del riccio di Muriel Barbery.

Attività domenicale ideale?
Una visita al museo (fortunatamente New York ha così tante opzioni!) seguito da un appuntamento con un amico.

Prossima vacanza che vorresti prendere?
Il mio ragazzo e io stiamo pianificando un Eurotrip e sono entusiasta di visitare Londra (una posizione preferita per entrambi!) e Amsterdam (non l'ho mai fatto prima!) Entrambe le città sono piene di cultura, musei e deliziose opzioni alimentari - Non vedo l'ora!

Se potessi pranzare con una donna, chi sarebbe e perché?
Kate Middleton. Non mi vergogno di ammettere che ho un po 'di ossessione della famiglia reale britannica e mi piacerebbe solo incontrarla. È lucidata, elegante e coinvolta in così tante meravigliose organizzazioni che supportano le donne - anche solo il tè con lei sarebbe incredibile.