Come ho superato il consumo di abbuffate e il cibo restrittivo

Come ho superato il consumo di abbuffate e il cibo restrittivo

Sono cresciuto in una famiglia piena di cibo e una mente piena di insicurezza. Durante la mia adolescenza ho ossessionato il mio peso e ho sempre fluttuato tra le estremità opposte di mangiare estremi. Sono stato sopraffatto da una necessità insensibile di adattarsi a essere carino, popolare e sottile. È la storia dell'adolescenza standard, giusta? Ora ho 25 anni e posso vedere molto chiaramente quanto tutte queste cose non contassero davvero. Ma allora? Era una storia diversa.

Mi sono convinto che essere magro avrebbe migliorato tutto il resto. Ho spesso saltato la colazione e il pranzo e tornavo a casa, esausto e famelico, mi sentivo un completo fallimento mentre mangiavo tutto in vista nella mia cucina. Dall'alimentazione restrittiva al bingeating, ho fatto la gamma di estremi. È stato un ciclo-uno che mi ha causato stress e colpa ed era qualcosa che non riuscivo a smettere. Il cibo riguardava il controllo. Quando stavo seguendo i modelli di restrizione, mi sentivo come se avessi il controllo. Quando sono caduto in un ciclo di abbuffate, mi sentivo come se avessi perso il controllo.

Questi cicli continuarono per anni, ma quando invecchiavo fu abbuffata che divenne la mia principale fonte di contesa. La maggior parte delle persone che mi guardava non avrebbe saputo che avevo a che fare con alcun problema alimentare; Ero attivo, fisicamente sano e sempre un peso medio. Ma quando ero solo ero spesso spuntino senza cervello, continuavo a mangiare fino a quando non ero fisicamente a disagio, e molto tempo dopo la sensazione iniziale di fame o noia era sbiadita. A questo punto mi sono sentito molto in colpa per la mia relazione con il cibo, ma non sapevo come cambiare me stesso.

Guardando indietro ora, posso vedere che non è stato un momento esatto, ma piuttosto una serie di piccole scoperte che mi hanno portato a spostare lentamente le mie abitudini alimentari.

Guardando indietro ora, posso vedere che non è stato un momento esatto, ma piuttosto una serie di piccole scoperte che mi hanno portato a spostare lentamente le mie abitudini alimentari. Verso la fine del college ho iniziato a insegnare a me stesso come cucinare. Ho imparato agli ingredienti e su come rendere il cibo buono. Ho trovato una guida di cottura su Everygirl e ho arato le ricette con eccitazione e gioia. Ho iniziato a imparare che mangiare cibo di qualità poteva farmi sentire bene.

Qualche anno dopo si è verificato un altro turno che mi ha portato ad evolversi un po 'di più. Ero stressato al lavoro, raramente esercitavo e si sposta per tre ore al giorno. Tutti questi fattori combinati hanno messo a dura prova il mio corpo. Il mio sistema digestivo un tempo incredibilmente adattivo non mi trattava bene, mi sentivo terribile e per necessità che dovevo apportare modifiche. Ho ricominciato ad allenarmi, ho davvero iniziato a concentrarmi su ciò che (e quanto) stavo mangiando tempo ho iniziato a sentirmi meglio.

Alla fine, sono stato in grado di cambiare le mie abitudini alimentari. Imparare a cucinare era un piccolo catalizzatore, ma essere costretto a affrontare i problemi di digestione era un altro. Avevo anche invecchiato e i miei valori erano cambiati. Invece di valutare l'aspetto ed essere magro sopra ogni altra cosa, ero diventato per valorizzare la salute e il benessere.

Finalmente mi sento come se fossi arrivato dall'altra parte del tunnel metaforico che è alimentare emotivo. Adesso ho il controllo sulle mie abitudini alimentari. Non è il tipo di controllo che bramavo brama, ma il tipo che mi permette di smettere di mangiare quando non ho più fame; Quello che mi fa sentire bene con le scelte che faccio.

Che tu abbia trattato o meno con alimentazione restrittiva o abbuffata, è probabile che un membro della famiglia o un amico abbia. È molto comune ma non spesso discusso.

Dopo più di un decennio di affrontando questi problemi da solo, ci sono alcune intuizioni che mi piacerebbe condividere con le donne che potrebbero attraversare qualcosa di simile.

Concentrati su come il cibo ti fa sentire.

Quando ho cibo sano, mi sento molto meglio, la mia digestione è migliore, ho più energia, sono meno ansioso e la mia pelle è più chiara. Ho imparato che fare scelte alimentari in base a come voglio sentirmi risuonare più profondamente e ha un effetto più duraturo rispetto a fare scelte alimentari in base agli obiettivi di peso da solo.

Impara a cucinare.

Capisco che non siamo tutti Julia Child, ma credo davvero che imparando a cucinare tutti possano sviluppare una relazione migliore con il cibo e le proprie abitudini alimentari. Inizia con pasti semplici. Inizia alcune volte a settimana. Inizia da qualche parte.

Evita le diete alla moda.

Con pochi carboidrati! Poco grasso! Dieta di zuppa di cavolo! Ho un'avversione alle diete alla moda ed è perché non sembrano influire sul cambiamento positivo. Sono tutto per apportare cambiamenti nello stile di vita, ma una dieta che è altamente restrittiva e intesa solo per durare per un determinato periodo di tempo? Non la mia tazza di tè.

Sii consapevole di ciò che acquisti.

Faccio un punto per pianificare una lista della spesa prima di entrare in un negozio. La pianificazione aiuta a frenare l'inevitabile tentazione che si verifica quando mi inserisco nel bersaglio per gli articoli da toeletta e mi ritrovo a essere misteriosamente attratto dal chip e dal corridoio dei biscotti. Sappi che la scala non è la tua migliore amica. Capisco perfettamente se qualcuno ha bisogno di usare una scala per tracciare il peso per motivi di salute. Ma se ti stai pesando per nutrire il tuo ego (e se lo stai facendo costantemente), probabilmente è tempo di fare una pausa dall'abitudine.

Sii gentile con te stesso.

Se (e quando) non mangi bene o mangi più del previsto, non picchiarti sopra. Ti causerà solo più stress e probabilmente porterà a mangiare più eccessivo in futuro. Quando mangi troppo, riconosci semplicemente e vai avanti. Dopotutto siamo tutti umani.

Se hai la tua storia o un consiglio da condividere, mi piacerebbe ascoltarla nei commenti qui sotto.