Come vendere le fotocopiatrici e battere il cancro porta Megan Silicoff al lavoro da sogno

Come vendere le fotocopiatrici e battere il cancro porta Megan Silicoff al lavoro da sogno

C'era una volta che avevamo tutti l'impressione che il nostro percorso di carriera sarebbe il seguente: frequentare il college, laurearsi con una laurea in un campo di cui sei appassionato, trovare un lavoro nello stesso campo e salire la scala per successo. Sì, ora possiamo essere tutti d'accordo sul fatto che è una vera fiaba e la vita non sempre funziona in quel modo. Ma Megan Silicoff è la prova che puoi forgiare il tuo percorso di carriera, anche se non sei sempre sicuro di cosa vuoi fare. È appassionata, autodidatta, un maestro di perno e il tipo di ragazza di cui vuoi essere amico perché si siederà su una bottiglia di vino e ti dirà come è.

All'età di 28 anni, a Megan è stato diagnosticato il carcinoma ovarico in stadio 3. Al momento della diagnosi, ha iniziato un blog per condividere i suoi progressi terapeutici con i membri della famiglia. Dopo anni di interventi chirurgici, Megan si è trovata in remissione ma ha perso l'arte del blog, quindi ha iniziato un sito personale. E mentre non la troverai come un miglior guadagno in stile ricompensa, scrivere quotidianamente e connettersi con gli altri su Internet le ha dato qualcosa di ancora migliore: la fiducia nel scrivere un libro e da lì, altri due libri e alla fine la fiducia nel trovare la sua azienda. Tutto ciò che non sapeva come fare, ha imparato frequentando conferenze, facendo ricerche, chiedendo agli altri e il nostro preferito: il metodo di prova ed errore.

Oggi siamo seduti con Megan per discutere del suo viaggio, come sta padroneggiando l'arte dell'equilibrio e perché non dovresti scoraggiarti quando ti trovi in ​​un lavoro che non ami.

Nome: Megan Silicoff
Età: 34
Posizione: Houston, Texas USA
Titolo attuale: Fondatore + presidente di Mad Meg Creative Services
Formazione scolastica: Augustana College

Qual è stato il tuo primo lavoro fuori dal college e come hai fatto a sbarcare?
Il mio primo lavoro fuori dal college stava lavorando per Canon che vendeva copie. Ho ottenuto il lavoro dopo aver incontrato il rappresentante del canone in una fiera del lavoro universitario quando ero ancora un senior. L'unica ragione per cui ero allo stand Canon era perché la mia amica era interessata alla compagnia e, soprattutto, il mio viaggio verso casa, quindi non potevo andarmene fino a quando non fosse pronta. Mi sono messo in fila per parlare con i reclutatori di canon solo in solidarietà con lei quando mi hanno chiesto se ero interessato alle vendite "esterne" o "interne". Non avevo idea di quale fosse ancora la differenza con fiducia "fuori" e il resto era storia.

Cosa hai imparato a lavorare per Canon? Qual è stato il tuo prossimo passo dopo?
Ho imparato a vendere e lo accredita ancora al mio successo oggi. Dopo Canon sono andato nel settore del personale per cinque anni e ho ricoperto una varietà di ruoli orientati alle vendite. Imparare a chiamare a freddo, organizzare un incontro, mettere insieme una proposta, tutto ciò mi ha dato un vantaggio quando sono passato a una carriera di scrittura e pubbliche relazioni. Al centro di ogni lavoro, che tu sia un insegnante, un ingegnere o una mamma casalinga sono una sorta di funzione di vendita e meglio sei in quelle competenze, più successo avrai nel tuo ruolo E la tua vita in generale!

Al centro di ogni lavoro, che tu sia un insegnante o un ingegnere, è una sorta di funzione di vendita. Meglio sei in quelle abilità, più successo avrai nel tuo ruolo e nella vita in generale!

Che consiglio hai per i laureati che iniziano in un lavoro che non è necessariamente il loro sogno o non sanno nemmeno quale sia il loro sogno?
Non preoccuparci. Penso che sia piuttosto raro sapere cosa vuoi fare fuori dal college. Direi anche che di solito hai bisogno sia del lavoro che dell'esperienza di vita per capire esattamente quale sia il tuo sogno. I sogni sono fluidi, ebb e fluiscono mentre progredisci nella tua carriera e vita. Sono sicuro che alcune persone hanno le stesse aspirazioni di carriera a 23 anni che fanno a 33 ma non ne ero una.

A 28 anni ti è stato diagnosticato un carcinoma ovarico in stadio 3, che è incredibilmente raro per qualcuno così giovane, ma ora sei sano e in remissione. Puoi parlarci di questo viaggio?
Il cancro ha cambiato la mia vita in meglio. Non erano affatto tutti gli unicorni e il sole. Le prime settimane che mi sono state diagnosticate ho pensato che stavo per morire. Ci sono stati momenti durante e dopo i miei interventi chirurgici (che hanno attraversato per anni) ero davvero malato, ma nel complesso sono così grato perché il cancro ha cambiato la traiettoria della mia vita in meglio. È stato attraverso il cancro che mi è stato presentato ai blog. È stato attraverso il cancro Danny (il padre di Macy) e l'ho adottata.

Hai iniziato il tuo blog oltre cinque anni fa. Perché inizialmente hai iniziato a scrivere? 
Ho iniziato un blog di Caringbridge in modo che i miei amici e la mia famiglia potessero tenere il passo con la mia prognosi del cancro. Dopo essere andato in remissione, mi sono perso il blog e ho deciso di avviare un blog "normale" che non aveva nulla a che fare con il cancro e mi è concentrato maggiormente sulla mia recente mossa a Houston, da cui il nome del mio blog, Saluti dal Texas.

Cosa si è evoluto il tuo blog ora?
È ancora vivo e calcio! Pubblico meno frequentemente, ma mi piace pensare che la qualità dei miei post sia più alta con la fotografia professionale e una migliore progettazione grafica. La più grande differenza nel mio blog è il modo in cui lo vedo internamente. Fino a quando non ho iniziato Mad Meg stavo cercando di creare il mio blog e libri la mia fonte di reddito. Ora che ho Mad Meg, vedo il mio blog e i libri come trambusto.

Il blog è ora un campo molto più competitivo con più enfasi per trasformarlo in un'azienda piuttosto che in un outlet creativo. Che consiglio hai per le ragazze che non crescono rapidamente o raggiungono un livello in cui possono lasciare il loro lavoro e farlo a tempo pieno?
Direi alle ragazze che se stanno bloggando con l'intenzione che alla fine pagano le bollette, saranno tristemente delusi. È importante notare che non è un riflesso di loro, il loro talento o il loro messaggio, ma piuttosto un riflesso dell'implosione del blog e del mercato saturo che è diventato.

Non è che Emily di Cupcakes & Cashmere abbia un blog "migliore" di qualcuno che ha iniziato un blog due settimane fa. È un problema di tempismo, la ragione per cui Emily, per esempio, e i primi 250 guadagni di Reward Style sono in grado di fare ciò che fanno è che hanno iniziato i loro blog quando c'era meno concorrenza e avevano quasi un monopolio sul mercato. Questo non accadrà mai più. Non ci saranno una nuova generazione di queste prime 250 ragazze con questi stessi enormi seguaci. Siamo ora in un'era in cui il numero di blogger è aumentato, quindi la percentuale di quota di mercato che possono catturare è diminuita.

I sogni sono fluidi, ebb e fluiscono mentre progredisci nella tua carriera e vita. Sono sicuro che alcune persone hanno le stesse aspirazioni di carriera a 23 anni che fanno a 33 ma non ne ero una.

Detto questo, ci sono ancora cose straordinarie che possono venire dal blog anche se non sei un guadagno più alto. Tutto bene nella mia carriera oggi è venuto dai saluti dal Texas. È ciò che mi ha dato la sicurezza di scrivere il mio primo libro e un pubblico coinvolto per vendere quel rispettivo libro.

In termini di Mad Meg, il mio blog è il modo in cui ottengo molti dei miei clienti. Blogging mi ha anche insegnato a lanciare e mi ha dato esperienza di lavoro con i marchi. Uso quell'esperienza ogni giorno, ma ora sono dall'altra parte della recinzione, sto spesso assumendo blogger per promuovere i miei clienti invece di essere assunto me stesso.

In termini di vita personale, ho fatto così tante amicizie incredibili attraverso il blog. I miei due migliori amici che ho incontrato attraverso la comunità dei blog a Houston ed è così divertente poter condividere quella parte della nostra vita insieme. Ho anche incontrato una manciata di altri blogger che vivono in altre città "online" e che alla fine si trasforma in un'amicizia IRL (nella vita reale).

Hai detto che i blog ti hanno dato la sicurezza di avviare la tua compagnia, Mad Meg Creative. Dicci come è nato e cosa fa la tua azienda. 
La verità onesta è che Mad Meg è nato perché le circostanze della mia vita personale sono cambiate e avevo bisogno di portare a casa un po 'di pancetta! Ah!

La mia azienda ha iniziato ottenendo un cliente che aveva bisogno di me per la gestione dei social media, tra le altre esigenze, per circa 15 ore settimanali. Ho pensato che se potessi far integrare un altro cliente, sarei impostato. Ma alla fine sono stato in grado di ottenere molto più di un cliente! Ho iniziato a fare PR solo perché uno dei primi clienti, Rongrong DeVoe, ne aveva bisogno. Avendo fatto PR per i miei libri e lavorando molto con le aziende di PR per il mio blog, sapevo che avrei potuto aiutare indipendentemente dall'avere esperienza tradizionale in quel campo. Ho avuto successo per lei e altri clienti che hanno iniziato a venire da me anche per PR. Ora la maggior parte dei nostri servizi per cui siamo assunti sono anche una divisione tra web design, gestione dei social media e PR con un po 'di lavoro di branding.

Cosa pensi che aiuti un marchio a distinguersi e attirare più attenzione?
La musa di Mad Meg, Don Draper, l'ha detto meglio: “I clienti non capiscono che il loro successo dipende dall'essere fuori, non si adatta a." Penso che i marchi che abbiano un senso dell'umorismo su se stessi e facciano qualcosa di fresco, sfacciato o unico abbiano l'idea giusta. Alcuni dei miei marchi preferiti che incarnano questo sono Spirit Airlines, Elite Daily, Nasty Gal, ShhhowerCap, Bar sgabelli sport e l'uomo repeller.

Che aspetto ha una tipica giornata lavorativa per te?
Non ce n'è davvero uno e lo adoro. Il comune denominatore è che di solito mi sveglio durante le 5 ore e mi sto facendo il trambusto presto. Sono una persona mattiniera ed è quando faccio il mio meglio. A parte questo, ogni giorno è diverso a seconda se ho mia figlia (lavoro molto più tardi nelle serate quando non lo faccio) e se ho o meno riunioni dei clienti. Le persone nel nostro edificio per uffici sono molto confuse su ciò che io e la mia squadra facciamo. Un giorno veniamo a lavorare in pigiama e il giorno successivo avremo su un labbro rosso e gonne a matita.

Essere una signora boss costantemente commovente deve significare che lavori sempre. Come si bilanciano le responsabilità con la vita personale e il tempo libero? C'è mai davvero un equilibrio quando stai spingendo a far uscire una nuova azienda nel mondo?
La mia vita e affari personali sono intrecciati in quello che penso sia davvero un ottimo modo. La maggior parte degli eventi che prevediamo per i clienti Mad Meg o a cui sono invitato per il mio blog non considero "lavoro" perché in genere sono davvero divertenti, coinvolgono l'alcol e i miei due migliori amici sono presenti perché lo sono Anche i blogger.

L'attuale "restyling" che sto facendo nella mia sala da pranzo è anche un buon esempio della mia vita personale/la vita lavorativa schiaccia. Sto facendo sulla mia sala da pranzo perché ne ha bisogno, ma collaboro con marchi e un interior designer nel processo poiché la trasformazione sarà documentata e presente sul mio blog. Quindi due uccelli con una pietra sono fondamentalmente come descrivo il mio equilibrio complessivo di lavoro/vita.

I marchi che hanno un senso dell'umorismo su se stessi e fanno qualcosa di sfacciato o unico hanno l'idea giusta.

La verità è però che lavoro tutto il tempo. Co-parente Macy con suo padre, quindi ho solo il suo 50% delle volte. Ciò significa che quando non la ho durante la settimana sto lavorando a 10-12 ore. I fine settimana che non la ho, di solito sto giocando a "recuperare" e lavorare sia sabato che domenica. Non ho piani per un altro libro in qualsiasi momento presto e sto postando meno frequentemente sui saluti dal Texas nel tentativo di poter assegnare tutto il mio tempo a Mad Meg, mia figlia e la nostra vita personale.

Ma gestire un'azienda e una start-up in questo, implica abbassare la testa e fare il lavoro. Man mano che il mio account manger a Mad Meg diventa più condito e man mano che migliorali e delegando, anche le mie ore dovrebbero apparentemente diminuire.

Cosa cerchi quando assumi i dipendenti per unirsi al tuo team?
Sto cercando ragazze (o ragazzi) che abbiano una mentalità imprenditoriale e capiscano che c'è una correlazione diretta tra quanto durano e quanto guadagnano. Non so di averlo capito a 23 anni. Sto cercando persone che non vengano a lavorare esclusivamente per lavorare il loro turno, ma vedono ogni giorno come la crescita dell'azienda, una società che possono eseguire un giorno. O eseguire una filiale in un mercato diverso. Se hanno quella mentalità, abilità di progettazione grafica e possono scrivere una copia, mi viene in mente i soldi per pagarli tutto ciò che devono essere pagati.

Ok, parliamo dei libri che hai scritto. Come facevi a sapere che era qualcosa che volevi fare? Qual è stato il primo passo? Come hai fatto a sapere da dove cominciare?
L'idea per il mio primo libro è nata perché il mio cancro era tornato e Danny e io eravamo già in fase di adozione. Avendo avuto il cancro ha reso difficile trovare un'agenzia che avrebbe funzionato con noi, quindi non volevo scrivere da nessuna parte su Internet che era tornato. Fu allora che avevo pensato che potevo ancora scrivere sul processo, ma invece di pubblicare su Internet avrei potuto pubblicare un libro quando era tutto finito.

Per quanto riguarda sapere da dove cominciare, ho fatto domanda per la conferenza di New York Pitch, che è una conferenza che affronta autori promettenti e consente loro di lanciare a quattro case editrici anziché agli agenti letterari. Sono tornato a casa da quella conferenza con una vasta gamma di informazioni che mi hanno permesso di sapere come navigare nel processo.

Dove hai lottato di più nel processo?
Avere la disciplina per sedersi e scrivere il libro. Stavo freelance e scrivevo saluti dal Texas ed è stato molto più gratificante lavorare su quelle cose in quanto c'era una gratificazione immediata quando ha pubblicato un post sul blog o finire il mio lavoro freelance per la giornata. Mi sono sentito produttivo e ho avuto modo di controllare qualcosa dall'elenco. Con il libro, è stato un processo di scrittura di un anno e non c'erano garanzie che avrebbe mai visto la luce del giorno. Ho finito per fare alcuni "viaggi di scrittura" durante tutto l'anno in cui sarei uscito dalla città, ho bucato in una cabina e scrivo per l'intero fine settimana e pompano enormi pezzi. Ha funzionato meglio per me che cercare di tagliarla a poco a poco di tutto ogni giorno.

Sto cercando persone che non vengano a lavorare esclusivamente per lavorare il loro turno, ma vedono ogni giorno come la crescita dell'azienda, una società che possono eseguire un giorno. Se hanno quella mentalità, troverò i soldi per pagarli tutto ciò che devono essere pagati.

Ora hai scritto tre libri-congratulazioni! Puoi parlarci di loro?
99 problemi ma un bambino non è uno: un libro di memorie sul cancro, l'adozione e il mio amore per Jay Z è stato il mio primo libro. Racconta la mia storia di ottenere il cancro a 28 anni e adottare mia figlia qualche anno dopo.

Tutto quello che so sulla scrittura e nella pubblicazione di un libro è un e-book che ho scritto e pubblicato per chiunque stia pensando di intraprendere il processo. Amici e conoscenti mi chiedevano sempre di caffè in modo che potessero scegliere il mio cervello proprio su questo argomento, ed è così che ho avuto l'idea di mettere insieme questa guida di riferimento. Ho presentato a Alt Summit, Texas Style Council e lezioni di scuola superiore sul processo editoriale e sul blog per prenotare le transizioni in modo da aver già generato e organizzato molti contenuti molti dei contenuti. Si trattava solo di rendere tutte le informazioni coesi e lette in "My Voice", il che è molto informale e divertente.

Il libro dei miei figli è appena uscito il mese scorso e viene chiamato da J a Z - The Shawn Carter Story. Riguarda la storia di Rag to Riches di Jay Z e come la sua musica, è scritta in rima con doppie e triple.

Che consiglio hai per qualcuno che vuole scrivere un libro?
Siediti e scrivi il dannato libro. Non preoccuparti di come lo farai pubblicare. Questa è la parte facile. La parte difficile è effettivamente sedere il sedere su una sedia e scrivere 60.000 parole. Tutti vogliono scrivere un libro. Ho otto libri nella mia testa che sarebbero fighi! Eseguirlo è la parte difficile. Una volta eseguito, puoi preoccuparti di come lo condividerai con il mondo e per questo vorrei infilare spudoratamente il mio e-book, tutto ciò che so sulla scrittura e nella pubblicazione di un libro.

Quello che è stato un aspetto impegnativo del giocoleria così tanti cappelli creativi?
Che non posso dare il 100% a nessuna cosa. Quando sto diffondendo i miei sforzi tra tre diversi progetti (il mio blog, libri e affari) sto avendo meno impatto su tutte queste cose rispetto a quella di scegliere una e raddoppiando. Ecco perché ho dovuto fare il cambiamento mentale del mio blog e dei libri come hobby in modo da poter dare a Mad Meg il focus di cui ha bisogno per prosperare.

Non capire con i ragazzi con cui lavori. Inoltre, vendere fotocopiatrici è un concerto terribile, ma l'esperienza che stai guadagnando è stabilire le basi per la tua carriera oggi.

E la più grande ricompensa?
Avere tre punti creativi di cui sono sinceramente appassionato! Così tante persone odiano il loro lavoro. Mi sento così fortunato ad averne tre che amo!

Che consiglio daresti al tuo sé di 23 anni?
Non capire con i ragazzi con cui lavori. Inoltre, vendere fotocopiatrici è un concerto terribile, ma l'esperienza che stai guadagnando è stabilire le basi per la tua carriera oggi. Penso che ogni neolaureato dovrebbe andare nelle vendite indipendentemente dalle loro future intenzioni di carriera. Ogni lavoro coinvolge un elemento di vendite e più qualcuno è competente, più successo saranno.

Megan Silicoff è Everygirl ..

Domenica ideale? 
Divorare Il New York Times a letto con un sacco di caffè, brunch, un museo d'arte, spa e poi ordina la pizza per cena mentre si guarda 60 minuti e i Kardashian!

Vorrei sapere come ..
Codice! Posso fare la codifica di base ma vorrei poter codificare lo stile della Silicon Valley.

La cosa più bizzarra nella tua borsa in questo momento?
Card da visita di Peter Maloney. La cosa strana è che non riesco a capire chi sia Peter Maloney!

Posto preferito per prendere un boccone a Houston? 
Butchers e ristorante B&B

Se potessi pranzare con una donna, chi sarebbe e perché?
Brene Brown perché ha capito tutto e, si spera, si verificherebbe una sorta di situazione di osmosi.