Come i vestiti fumanti hanno portato a un lavoro da sogno, con Leah McCormack di Wayfair

Come i vestiti fumanti hanno portato a un lavoro da sogno, con Leah McCormack di Wayfair

Dicono che New York City è dove i sogni diventano realtà, e mentre Leah McCormack ora risiede a Boston, MA, il suo percorso di carriera è iniziato come studente angolare presso il Fashion Institute of Technology in nientemeno che la giungla di cemento stesso. Diplomandosi con due gradi al suo attivo, Leah ha iniziato la sua carriera come assistente stilista per Rue La La. Mentre Leah considera questo un grande trampolino di lancio nella sua carriera, è la prima ad ammettere che il lavoro non era glamour.

Tuttavia, nessun compito al mondo potrebbe smorzare la sua spinta per il ruolo che alla fine ha visto da sola: stile fotografico. Dopo aver messo il piede nella porta a Wayfair.Come come analista di merchandising, in cui i suoi doveri quotidiani consistevano principalmente nel mantenere aggiornato il sito Web e i prodotti di Wayfair, ha continuato a lavorare per il suo obiettivo di diventare uno stilista a tempo pieno. Ora Leah trascorre le sue giornate a cercare nella sala degli oggetti per gli accenti perfetti, accompagnare la lettiera e perseguire le sue passioni creative. E mentre questo 24enne ha già scolpito un percorso di carriera stimolante, pensiamo che sia sicuro dire che è solo l'inizio.

Nome: Leah Marie McCormack
Età: 24
Posizione: Boston, Massachusetts
Posizione/azienda attuale: Stilista junior / wayfair.com
Formazione scolastica: Laurea in scienze in comunicazioni pubblicitarie e marketing, associato di scienze in gestione del merchandising di moda e minorenne in inglese presso il Fashion Institute of Technology

Parlaci del tuo tempo al Fashion Institute of Technology di New York. In che modo il tuo tempo ha modellato la tua carriera e quanto del tuo attuale successo fa il tuo attributo per adattarsi?
Il Fashion Institute of Technology a New York City mi ha dato l'opportunità di diffondere le mie ali fuori dalla mia piccola città natale per la prima volta. Avevo 18 anni, giovane e impressionabile. Ho avuto un'idea di quali fossero le mie passioni, ma era solo l'inizio di scoprire come raggiungerle. Sono stato in grado di immergermi in lezioni che contavano per me, come i fondamenti di tessuti, l'introduzione all'industria della moda, le presentazioni di moda creativa, lo sviluppo del prodotto, il merchandising della moda, la storia dell'arte, i display visivi e la mostra, il copywriting pubblicitario, la produzione di video in studio, il marketing su Internet , Introduzione al diritto commerciale, alla gestione del marchio, alle pubbliche relazioni e alla pianificazione degli eventi di citarne alcuni.

Il glamour non è mai stato la mia preoccupazione, iniziare la mia carriera è stato.

Fit mi ha portato l'opportunità di internare in uno dei mondi principali di previsione della tendenza della moda (WGSN) e di assorbire tutto ciò che New York aveva da offrire. Ho imparato che un settore creativo, che si tratti di una carriera di stile visivo o di un ruolo di scrittore di moda, era ciò che dovevo perseguire. Attribuisco gran parte del mio successo per adattarsi. Mi ha dato la migliore istruzione per la mia linea di lavoro e mi ha avvicinato a trovare ciò che amo in una carriera.

Qual è stato il tuo primo lavoro fuori dal college e come hai fatto a sbarcare?
Il mio primo "vero lavoro" fuori dal college è stato un assistente stilista per la Rellala.COME CHECTRITERS nel distretto di Seaport di South Boston, situato in un bellissimo edificio di loft di Brick Old rinnovato del New England Brick. Come mi ha persino affermato il reclutatore prima di accettare il ruolo, non sarebbe stato un concerto glamour e gran parte della mia giornata consisterebbe in abiti fumanti (e bruciami), monitorando la merce nello studio fotografico, rimuovendo le etichette di abbigliamento, la ricarica piroscafi, riordinando l'armadio della moda e organizzando il programma dello studio. Occasionalmente, costruivo mobili per futuri set di case e poi mi sarebbe stato permesso di sedermi sul set per assorbire i doveri dello stilista e guardare un set dal vivo in azione. Ma il glamour non è mai stato la mia preoccupazione, iniziare la mia carriera è stato. Ero pronto a iniziare dal basso.

Sorprendentemente, stavo lavorando al mio lavoro estivo a casa nel New Hampshire, nel mezzo dell'applicazione alle aziende infinite al giorno, in attesa di un callback. Stavo parlando con un collega di quanto fosse stressante l'atterraggio del tuo primo lavoro fuori dal college e di come stavo cercando di non scoraggiarmi. Ho presto appreso che la sua amica era un acquirente a Rue La La Down a Boston. Ho ansimato per l'eccitazione, dato che Rue La La era il mio obiettivo. Ha contattato la sua amica con il mio nome. Ho ricevuto la sua e -mail, inviato al mio curriculum, l'ha inoltrata al reclutatore e sono stato assunto entro settimane! A volte non sai mai chi può aprire un'altra porta per te e come sono le connessioni vitali.

Hai lavorato alla Mercedes-Benz Fashion Week a New York come assistente alla sede dal 2009 al 2012. Raccontaci di quell'esperienza! Com'è stato e cosa hai imparato durante il tuo tempo lì?
Lavorare alla settimana della moda di New York è stato un sogno completo e totale! Il mio primo spettacolo in passerella è stato Badgley Mischka! Stavo lavorando alle passerelle che avevo visto solo in TV. Ognuna di queste opportunità è venuta da Fit e New York. Altri spettacoli con cui ho aiutato sono stati Monique Lhuiller, L.UN.M.B. Di Gwen Stefani, Rad Hourani, Timo Weiland, Carlos Miele, Custo Barcelona, ​​Reem Acra, Cynthia Rowley e Caravan.

Ho imparato a sopportare il mio terreno, essere professionale, ma non permettere a nessuno, non importa il suo status, di camminare su di me.

La mia prima stagione di settembre è stata all'ultima corsa della sede di Bryant Park. Poi ho lavorato la nuova sede al Lincoln Center, nonché spettacoli fuori sede presso Milk Studios e Metropolitan Pavilion. I doveri riguardavano l'istituzione di posti assegnati per gli ospiti in prima fila, la pubblicazione di programmi/sacchetti regalo, aiutare gli ospiti, vestire i modelli nel backstage e ripulire il post show del locale. Poi dopo anni di assistenza, sono stato finalmente ospite alla settimana della moda di New York, seduto tra tutte le persone che mi siedevo. Sono andato a Jenny Packham, per gentile concessione di My Alma Mater, e ho lavorato come reporter di Style Editor di Lela Rose e Perry Ellis, mentre si internano nella società di previsione della moda della moda, WGSN. Durante la mia permanenza alla settimana della moda di New York, ho imparato le realtà crude di ciò che accade nel giorno di uno spettacolo in passerella. Imparare la gerarchia di chi siede nella prima fila, socialiti, muse e acquirenti che il designer vuole impressionare abbastanza per acquistare la loro linea per rivenditori come Barneys, Bergdorf Goodman, Bloomingdales e Saks. Ho imparato che ogni paparazzi alla fine della passerella ottiene un metro quadrato di nastro. Oltre ad assorbire l'ambiente dell'evento, ho imparato a sopportare la mia posizione, essere professionale, ma non permettere a nessuno, indipendentemente dal suo status, di camminare su di me.

Eri un assistente acquirente e stilista a Rue La La nel 2013 e 2014. Come è nata questa opportunità? Cosa ti ha insegnato in termini di come volevi che la tua carriera si evolvesse?
Ho iniziato come assistente stilista, attraverso un referral interno diversi mesi dopo la laurea dalla forma. Questa posizione era freelance e dopo alcuni mesi, anche se ho adorato l'atmosfera del dipartimento dello studio fotografico, avevo bisogno di un ruolo a tempo pieno. Ho fatto domanda per un'apertura per un assistente dell'assistente decorativo domestico. Con i consigli dei miei colleghi in studio, mi è stata offerta la posizione. Era un contratto di tre mesi per un acquirente in congedo di maternità. Questa opportunità è stata difficile: stampare documenti sul margine di profitto, ricercare i nostri concorrenti sui prezzi competitivi e assicurarsi che tutto per gli eventi web fosse destinato a vivere per conto degli acquirenti. Sono venuto a imparare cosa comportava veramente l'acquisto e non era qualcosa che ho finito per amare. L'acquisto di e -commerce non si ferma mai, gli eventi sono sempre lanciati e non aspettano.

Ma con ogni giorno, ho imparato di più su ciò che volevo in una carriera. Questo è ciò che mi ha portato a Wayfair. All'epoca, Rue La La non stava assumendo per molte aperture e Wayfair ha avuto più successo di giorno in giorno. Avevo la visione del tunnel di tornare in uno studio fotografico e sapevo che Wayfair alla fine poteva darmi quell'opportunità.

La tua prossima impresa fu presso la tua attuale azienda, Wayfair, come analista di merchandising. Cosa comportava il giorno di giorno di quel lavoro?
Come analista di merchandising presso Wayfair, il mio lavoro ha comportato una miriade di compiti quotidiani per mantenere aggiornati il ​​sito Web e i suoi prodotti. Ero costantemente in contatto con fornitori, produttori, acquirenti e gestori di categorie. Aggiornamento di immagini, descrizioni dei prodotti, prezzi e domande e risposte su Wayfair.com. Come analista di merchandising, sono cresciuto per imparare i diversi marchi, prodotti e strategie dell'azienda. Il nostro lavoro è stato cronometrato e molto veloce, esponendomi all'apprendimento dei programmi di SQL, Excel e strumenti aziendali.

Alla fine sei passato a un'altra posizione a Wayfair come uno stilista junior ci ha fatto per le tue responsabilità. In che modo questa posizione differisce rispetto alla tua precedente?
Sembrava una lunga strada per diventare finalmente uno stilista fotografico a tempo pieno, ma valeva la pena aspettare! Aiuto in stile soggiorno, cucina, camera da letto, vignetta e scatti di prodotto. Valosi da stili tradizionali, contemporanei, moderni, costieri e vacanza.com ha creato. Dalla biancheria da letto di stile morbido, che richiede più tempo di quanto si pensi, alla ricerca attraverso l'area dell'elica per la perfetta creatività degli accenti.

Questa posizione non potrebbe essere più diversa dalla mia posizione precedente nel merchandising. È la mia passione. Cambia ogni giorno. Sono in grado di attingere alle mie capacità visive e artistiche per rendere vivo un set per il consumatore, che a sua volta eleva il profitto e il ROI.

C'è qualcosa che pensi che le donne che aspirano a un percorso di carriera simili sarebbero sorprese di sapere del tuo viaggio?
Sarebbero sorpresi che la mia infanzia avesse molto a che fare con il mio viaggio per capire le mie passioni creative. È iniziato presto e nel modo più umiliante.

Chi sapeva che il mio lavoro fumante abiti in studio mi avrebbe portato a realizzare i miei obiettivi di carriera definitivi?

Crescendo in una pittoresca città del New England nella regione dei laghi nel New Hampshire, sono stato attratto dalla cura di tutte le cose. Non ero da nessuna parte vicino a una città e non sono cresciuto con cose costose. Sia che si trattasse di abbinare alcuni reperti vintage, quindi potevo essere vestito ai nove a scuola il giorno successivo o di lanciare proprietà con le donne guidate dallo stile nella mia famiglia, sono rimasto inondato di stile. Ho trascorso infinite ore viaggiando verso aste, vendite di cortile e negozi dell'usato, meravigliandomi dei pensieri del mio prossimo tesoro. Le lunghe cacce e i budget modesti hanno portato ancora più brivido a quei viaggi. Ho appreso della mia passione per lo styling attraverso un lungo viaggio di ricerca di carattere in cose che gli altri avrebbero gettato via.

Molti di noi lottano per individuare le loro passioni e come tradurre questo in una carriera. Come sei stato in grado di trovare un percorso di carriera di cui sei veramente appassionato?
Onestamente, ci è voluto del tempo. Era graduale e tra il mio tempo a studiare in Fit a New York, il mio tirocinio senior presso la Worth Global Style Network e la mia infanzia di guardare le donne nella mia famiglia prendere a designare le loro case, mi sono avvicinato alle mie passioni nel mondo creativo. Ci sono volute esperienze che non pensavo avrebbero avuto un impatto tanto quanto loro, per evolvere il mio percorso di carriera.

Non ho mai saputo del mondo dello stile dello studio fotografico fino a quando non ho iniziato come assistente alla Rue La la. Chi sapeva che il mio lavoro fumante abiti in studio mi avrebbe portato a realizzare i miei obiettivi di carriera definitivi? Devo il mio successo per cogliere ogni opportunità che mi è arrivata e mettendomi là fuori, ogni possibilità che ho avuto. Non accontentarti mai, continua a sforzarsi di progredire.

Qual è una delle lezioni più importanti che hai imparato nel corso della tua carriera?
Una delle lezioni più significative che ho imparato nel corso della mia carriera è cogliere ogni opportunità. A volte prendendo una posizione che non ti piace e ti sporge per un po ', alla fine ti porterà al lavoro che ami! Se non avessi mai preso il lavoro di assistente stilista a Rue La La, non avrei mai imparato quanto volevo diventare uno stilista che un giorno il mio set!

A Wayfair, essere un analista di merchandising non era affatto vicino alla mia passione, ma sapevo che se avessi preso l'offerta, avrei avuto il piede alla porta e alla fine avrei potuto lavorare nel loro studio fotografico quando si è presentata un'opportunità. Ho imparato che se non ottieni una posizione, non scoraggiarti, ti motiva più a segnare la posizione dei tuoi sogni. Pensalo come un'ottima esperienza di intervista. Riprova, continua a cercare e ad applicare. Rimanere professionale; Eppure sii persistente nel raggiungere le persone giuste sui tuoi obiettivi. Stai al passo con il gioco, connettiti su LinkedIn, usalo a tuo vantaggio e resta pertinente!

Essere un analista di merchandising non era affatto vicino alla mia passione, ma sapevo che se avessi preso l'offerta, avrei avuto il piede nella porta.

Fai anche un po 'di scrittura freelance oltre alla tua posizione attuale,: come bilancia questo con il tuo lavoro a tempo pieno?
Come molti di voi possono sapere dei Kardashian, potresti anche conoscere il loro guru dei capelli delle celebrità, Jen Atkin. Possiede un sito web di tendenza dei capelli chiamato ManeEddicts.com. Sono uno scrittore che contribuisce al sito con sede a Los Angeles e adoro avere uno sbocco per pubblicare i miei articoli! Lavoro direttamente con il direttore editoriale, praticamente da Boston, lanciando idee per la storia su acconciature di tendenza aggiornate. Molti dei miei post vengono dopo i principali spettacoli di premi, come i VMA, dopo che le tendenze emergenti più calde hanno colpito il tappeto rosso. Invio articoli un paio di volte al mese circa. Bilanciarlo con il mio lavoro a tempo pieno è raggiungibile, mentre scrivo post dopo ore o nei fine settimana quando sono ispirato.

Dove ti vedi tra cinque anni?
Oh amico, ho così tante idee. Non posso stare fermo. In cinque anni, mi vedo come uno stilista senior o un direttore artistico. Il mio lavoro consisterebbe in stile, branding e viaggi nei set di set in tutto il mondo per spot pubblicitari e cataloghi. Andrei a fiere e festival per raccogliere le tendenze emergenti e sarei comunque uno scrittore di tendenza che contribuisce. Forse sarò in un film o sarò pubblicato in una delle mie riviste di moda preferite come Vogue o People Stylewatch in qualche modo!

Che consiglio daresti al tuo sé di 23 anni?
Senza dubbio, mi direi di non preoccuparmi così tanto. Goditi il ​​tuo tempo dopo il college per un secondo prima di iniziare nel mondo professionale. Più tempo impiegò per ottenere il mio primo lavoro, ero così preoccupato che tutti quelli che sapevano avrebbero pensato che non avrei avuto successo. Mi sentivo come se avessi bisogno di una carriera "grande ragazza".S.UN.P. Se non hai ancora ottenuto un lavoro, lo farai; richiede tempo. Vai a viaggiare, visitare la famiglia, leggere libri per cui non hai mai avuto tempo, volontari con i cani, sdraiati sulla spiaggia in un giorno di settimana. Sperimenta la vita per un po 'senza avere un ordine del giorno!

Leah McCormack è Everygirl ..

Se potessi pranzare con una donna, chi sarebbe e perché?
Marilyn Monroe. Lei è la mia amata icona e musa di stile. Mi sforzo di essere un po 'più Marilyn-esq ogni giorno! Ho sempre pensato che fosse un po 'fraintesa ed era abituata a un certo grado, che fosse da uomini potenti o media. Come bionda da 5'3 ", devo sempre fare più duramente a mettermi alla prova nel mondo del lavoro e credo che sarebbe una donna di successo che potrebbe darmi consigli su come dimostrare le persone quanto ho da offrire!

Boston o New York?
Boston. Ogni volta. Non solo i new England come me sono i fan sfegatati di Red Sox, Bruins e Patriots, ma non potrei mai scegliere New York su Beantown! Sì, New York mi ha dato alcune delle esperienze più cruciali della mia vita. Fit è una delle migliori scuole di moda del mondo e mi sento fortunato ad essere ex studenti. Ma New York per me non ha la stessa sensazione di Boston. È più piccolo, più pulito e meno frenetico da gestire. Il personaggio coloniale, la storia irlandese dei miei bisogni nonni o il viaggio in macchina veloce lontano dal mio stato di origine del New Hampshire lo rende speciale. Il New England è a casa.

Se avessi vinto alla lotteria, lo farei ______?
Innanzitutto, ripagare il resto dei miei prestiti studenteschi. Secondo, dai ai miei genitori e alla mia sorella le loro azioni. Quindi investi e risparmia una percentuale per il futuro, mi sono preparato con una casa estiva nel New England e una casa invernale in un luogo più caldo, avvia un'organizzazione per cani da salvataggio, lancia la mia linea di moda, pubblica un libro e viaggia per il mondo.

Stagione preferita?
Estate. Amo soprattutto il New England durante quel periodo dell'anno. Che si tratti della splendida regione dei laghi o delle montagne del New Hampshire, della coesta marina del Maine, del Cape Cod o del Vineyard di Martha in Massachusetts, non c'è posto in cui preferirei essere.

Chi ti interpreterebbe in un film della tua vita?
Marilyn Monroe-perché voglio praticamente essere lei.