Come ridurre il combattimento con il tuo altro significativo

Come ridurre il combattimento con il tuo altro significativo

Per quanto cliché possa sembrare, i momenti felici con i nostri cari sono in realtà abbastanza preziosi e perderli per le discussioni è una vera vergogna. Certo, essere intimamente coinvolti in un altro essere umano significa che ci sarà l'argomento occasionale. Combattere con il tuo altro significativo può essere sano a volte, a condizione che tu stia discutendo in modo relativamente maturo e produttivo. Dopo la risoluzione dell'argomento, potresti anche sentirti più vicino quando hai osservato il tuo legame resistere alle cose difficili. Ma quando i combattimenti sembrano accadere costantemente, devi tagliare per il bene della relazione. Continua a leggere per imparare alcuni suggerimenti per mettere un fermo al battibecco.

1. Aspetta

È certamente naturale per piccoli fastidi con un altro significativo da accumularsi. Ma, se vuoi ridurre il combattimento, il vecchio detto di scegliere le tue battaglie è vero. Un modo utile per determinare ciò che vale la pena menzionare e ciò che è meglio dimenticare è istituire un periodo di attesa. Se ti ritrovi infastidito da uno o alcuni commenti più piccoli o cattive abitudini dell'altro significativo, non fare pressione per determinare come affrontarli (o se affrontarli subito). Concediti 24 ore e se ti sta ancora infastidendo, allora tiralo in modo costruttivo. Probabilmente scoprirai che finirai per dimenticare una tonnellata di quelli che sembravano problemi in quel momento, portando a momenti più felici e meno tensione.

2. Resta presente

Il consiglio di rimanere presente durante una discussione con il tuo partner è duplice. Innanzitutto, devi essere nel "ora" per essere davvero in grado di ascoltare i punti che l'altra persona sta cercando di fare, il che è essenziale per porre fine a una faida. Se stai lasciando andare la tua mente alla tua lista di cose da fare o luoghi che preferisci essere, non sarai in grado di elaborare completamente i sentimenti del tuo partner, il che significa che lo stesso problema (o quelli simili) potrebbero sorgere nel futuro. Rimanere presente significa anche concentrarsi solo su ciò che ha causato il problema In questo caso particolare. Spesso ci arrabbieremo e ci induce a evocare numerose altre situazioni in cui questa stessa persona ci ha deluso o fatto arrabbiare. Non sorprende che questo sconvolge ulteriormente tutte le parti coinvolte ed estende gli argomenti. Fai un vero tentativo di attenersi a un problema alla volta. Se un argomento passato ti perseguita ancora dopo la fine dell'attuale lotta, sollevalo più tardi in un ambiente calmo per una reale possibilità di trovare una vera risoluzione.

3. Abbassa il volume

Se desideri cambiare un certo comportamento di quello del tuo partner o affrontare un commento che hanno fatto, cerca di mantenere la tua voce abbastanza neutrale quando lo fai. Un tono di voce forte e arrabbiato mette automaticamente l'altra persona sulla difensiva e intensificherà più rapidamente ciò che potrebbe non essere stato così grande in primo luogo.

4. Guarda verso l'interno

Considera il fatto che alcuni comportamenti o commenti del tuo partner possano suscitare una risposta negativa da te perché toccano le tue insicurezze o aspetti di te stesso che non ti piacciono. In questi casi, fai attenzione a riconoscere che si tratta di un problema personale a cui si spera possa essere lavorato attraverso l'autoriflessione, il journaling o la terapia di conversazione - ma non è qualcosa per cui il tuo partner dovrebbe avere il successo. Siamo tutti responsabili della nostra salute mentale, quindi sii consapevole dei modi in cui le tue ansie potrebbero iniziare argomenti.

5. Dai il vantaggio del dubbio

Mentre questo può certamente essere difficile quando sei arrabbiato, rende gli argomenti più facili da risolvere se pensi all'altro significativo come fare il meglio che possono in quel momento. Se sei concentrato sul negativo, allora è quello che troverai: fare un disservizio al tuo partner, a te stesso e alla relazione. Quando ti senti per reagire con rabbia, pensa ad alcuni scenari alternativi che potrebbero spiegare il comportamento in questione che non ha nulla a che fare con loro che non si preoccupano di te. Può anche aiutare a pensare ad alcuni casi recenti in cui ti hanno fatto sentire amato o apprezzato, così come le qualità che ami di loro e i motivi per cui ti piace stare con loro.

6. Quando le cose vanno bene, festeggialo!

Durante i bei momenti in cui il tuo partner ti fa sentire amato e apprezzato, assicurati di riconoscerlo e fare lo stesso per loro. Tutti si sentono amati in diversi modi se è verbalmente facendo fare favori per loro o toccanti affettuosi. Fai la tua missione per capire come il tuo partner si sente più amato in modo da poter fare quelle cose per loro. Dopotutto, l'amore è sempre motivo di celebrazione!

Cosa fate tu e il tuo altro significativo per risolvere gli argomenti? Diteci nei commenti!