Come sviluppare una strategia di social media per la tua attività

Come sviluppare una strategia di social media per la tua attività

Il panorama dei social media può essere in costante evoluzione e cambiare, ma una cosa è certa: è più popolare che mai. Secondo questo studio del Pew Research Center 2015, Quasi i due terzi degli adulti americani usano siti di social network. È un pezzo piuttosto grande della popolazione. Quindi, inutile dire che se stai mirando a promuovere la tua attività o anche i tuoi media del blog-sociale è senza dubbio uno spazio in cui devi essere attivo.

Ma, con tutto ciò che è detto, non si può negare che l'istituzione di una presenza sui social media possa sembrare scoraggiante. Con l'arrivo incessante di nuove piattaforme, nuovi algoritmi e nuovi strumenti, tutto può iniziare a sembrare impossibile tenere il passo con.

Ecco perché avere una strategia di social media in atto è così importante. È il piano che ti tiene concentrato e ti assicura di incanalare il tuo tempo e attenzione alle attività che avranno il maggiore impatto per la tua attività.

Sembra utile, giusto? Ma ora arriva la prossima domanda, come si sviluppa esattamente la tua strategia sui social media? Questo può essere dettagliato e complesso che desideri. Tuttavia, se hai appena iniziato, ti consiglio di tornare alle basi. Segui questi sei passaggi e finirai con un semplice piano che puoi seguire per portare la presenza sui social media della tua attività un paio di tacche.

Passaggio 1: identificare il mercato target

Come per qualsiasi cosa, per creare messaggi efficaci, devi sapere con chi stai parlando esattamente. Senti molto sul tuo mercato target quando si tratta di stabilire piani di marketing, ma è altrettanto importante quando crei una strategia sociale.

Certo, ti consigliamo di immergerti nella nitidezza per capire davvero il tuo cliente ideale: quali sono i suoi obiettivi? Quali sono le sue sfide? Perché dovrebbe essere interessata a ciò che offre il tuo marchio?

Tuttavia, quando si tratta di social, devi prestare attenzione a un'altra cosa importante: quali piattaforme di social media è impegnarsi di più con? È davvero attiva su Pinterest e Instagram, e raramente accede alla sua pagina Facebook? O forse è dipendente da Twitter.

Questa è informazioni importanti per te. Perché? Bene, quando hai appena iniziato con la presenza sui social media della tua attività, probabilmente non avrai il tempo e le risorse per essere attivi su ogni singola piattaforma. Quindi, è meglio impegnarti nel tuo miglior sforzo con una o due reti in cui il tuo pubblico è davvero coinvolto che diffonderti troppo sottile e lottare per stare al passo con un mucchio di account diversi.

Stai meglio impegnarti nel tuo miglior sforzo con una o due reti in cui il tuo pubblico è davvero coinvolto che diffonderti troppo sottile con un sacco di account diversi.

Passaggio 2: determinare gli obiettivi

Qualsiasi strategia che crei per la tua attività dovrebbe spingerti verso obiettivi più grandi. Quindi, per assicurarti che il tuo piano ti abbia sulla buona strada, devi essere chiaro su quali sono i tuoi obiettivi con i social media. Questo deve estendersi oltre la semplice idea di aumentare i tuoi follower e "Mi piace": quelli sono obiettivi sui social media che tutti ha.

Invece, ti sfido a pensare in modo più ampio: vuoi usare i tuoi account social per spingere i tuoi follower verso un prodotto o un servizio specifico che offri? Stai mirando a posizionarti come leader o autorità nel tuo settore, una risorsa che le persone possono cercare informazioni e approfondimenti? Vuoi costruire una comunità forte e coinvolta intorno alla tua causa?

Scegli un obiettivo chiave, quindi continua a formare la tua strategia a supporto di tale obiettivo. Ciò manterrà i tuoi sforzi concentrati ed efficaci.

Passaggio 3: selezionare le piattaforme

Come accennato in precedenza, probabilmente non hai il tempo di essere attivo su ogni singola piattaforma. Quindi, analizza le informazioni che hai raccolto nei primi due passaggi per determinare i conti minimi indiscreti in cui è necessario essere attivi. Queste reti dovrebbero aiutarti a soddisfare il tuo pubblico di destinazione proprio dove sono, ma dovrebbero anche supportare i tuoi obiettivi aziendali. Ciò potrebbe comportare un piccolo dare e prendere, ma dovresti essere in grado di identificare almeno due piattaforme che si adattano al conto.

Una volta determinato dove devi essere attivo, ti consigliamo di dedicare del tempo per lucidare i tuoi profili prima di iniziare a pubblicare nuovi contenuti. Questo è un passo che molte persone saltano, ma è importante per fare una grande prima impressione! Assicurati di avere un profilo chiaro e nitido, sia questo che sia il tuo logo aziendale o un colpo alla testa professionale. Successivamente, crea una pagina bio o "circa" che cattura accuratamente esattamente la tua attività e per chi lo fai. Questo dà alle persone un'istantanea chiara di ciò che sei tutto, che consente ai tuoi clienti target di riconoscere immediatamente di essere qualcuno che vale la pena seguire.

Fare questo prima di andare oltre con la tua strategia ti assicura di prepararti per il successo fin dall'inizio.

Passaggio 4: raccogliere ispirazione

Ora stai arrivando al duro determinazione della parte del tipo di contenuto che condividerai sugli account dei social media. Hai posato le basi e ora sei sconcertato per quello che dovresti effettivamente pubblicare.

Consiglio di scavare e vedere cosa stanno facendo alcuni dei tuoi concorrenti sul social. Quali tipi di contenuti sembrano davvero esibirsi bene per loro? C'è qualcosa che potrebbero fare meglio, dove potresti piombare e batterli al pugno?

Poiché questo è il tuo concorrente, tu e questa attività avete probabilmente clienti target simili. Quindi, presta attenzione a quali tipi di contenuti le persone sono davvero attivamente coinvolte con i follower adorano i video? Fotografie? Domande? E, un'altra cosa: noti qualsiasi tendenza per quanto riguarda i tempi di questi post ad alto coinvolgimento? A volte i tempi possono essere ancora più importanti del contenuto effettivo. Quindi, se riesci a identificare tempi di pubblicazione ottimali, ciò ti aiuterà già a fare passi nella giusta direzione.

Passaggio 5: creare un calendario

Stabilire un piano di social media è una cosa. Ma riuscire a attenersi ad esso? Bene, questa è una battaglia completamente separata. Questo è il motivo per cui la creazione di un calendario per i tuoi account sui social media è così utile: ti dà un percorso chiaro a cui seguire e attenersi.

Per iniziare, dovresti determinare la frequenza con cui vuoi pubblicare. Questo dipende dalle preferenze personali, ma questo articolo di Eclincher ha condiviso alcuni "punti dolci" che potrebbero essere utili per te:

  • Facebook: 1-2 volte al giorno
  • Twitter: 4-15 tweet al giorno
  • LinkedIn: 1 post per giorni feriali
  • Google+: 1-4 posti per giorni feriali
  • Instagram: 1 post al giorno
  • Pinterest: 4-10 post al giorno

Una volta decisa la frequenza, è tempo di creare effettivamente il tuo calendario. Puoi andare avanti e utilizzare un semplice foglio di calcolo per elencare tutto o persino utilizzare uno strumento più avanzato come Sprout Social, che ha una funzionalità di calendario creata proprio in.

Nella sua massima base, il tuo calendario dovrebbe includere alcune cose semplici come la data e l'ora della pubblicazione, l'account, il tipo di contenuto (articolo, video, foto, ecc.), il post effettivo che prevedi di condividere e tutti i media necessari che desideri accompagnarlo.

Questo calendario ti assicurerà di diffondere i tuoi sforzi in modo appropriato invece di inviare un sacco di post in una sola volta. A parte questo, ti aiuterà anche a condividere un grande mix di contenuti che copre il feed di tutti con la stessa cosa più e più volte.

Passaggio 6: automatizzare la pianificazione

"Bene, tutto suona alla grande", probabilmente stai pensando, "ma una volta stabilito la mia strategia, dove troverò il tempo per monitorare e aggiornare costantemente i miei account social?"Ti ho impegnato a gestire la tua attività e non vuoi perdere ore a farti risucchiare nel tuo feed Instagram.

Sei impegnato a gestire la tua attività e non vuoi perdere ore a farti risucchiare nel tuo feed Instagram.

Fortunatamente, ci sono molti strumenti e programmi che possono automatizzare molti di questi processi per te. Dai un'occhiata al buffer per mettere in coda i tuoi post sui social media in anticipo. Usando questo, puoi passare qualche ora a pianificare un sacco di post e usciranno tutti e la loro data fissa e senza tempo devi fare qualsiasi altra cosa.

Boardbooster è un ottimo strumento di pianificazione per Pinterest, con una tonnellata di diverse funzionalità che sicuramente amerai. Distribuirà automaticamente i pin sulle ore di blocco ideali. Oltre a ciò, controllerà anche le tue schede per i collegamenti interrotti e ti mostrerà le tue informazioni per le schede Pinterest più performanti che puoi utilizzare per perfezionare ulteriormente la tua strategia.

Così il gioco è fatto! Sei passaggi di base che ti faranno funzionare con la tua strategia sui social media in pochissimo tempo. Tutto ciò che resta da fare è andare al lavoro!

Quale social network pensi abbia il maggiore impatto per la tua attività? Qual è quello senza cui non puoi vivere?