Come gestire le critiche negative

Come gestire le critiche negative

La critica fa male. Può provenire da un superiore al lavoro o da uno sconosciuto perfetto con un iPhone e un'opinione forte. Può riguardare il tuo lavoro, la tua scrittura, il tuo aspetto, la tua personalità. Può rovinare un'intera giornata e rovesciare l'autostima.

È facile essere difensivi quando si tratta di ricevere tale critica. Quando temiamo il giudizio degli altri, sia parole offensive che critiche utili possono sembrare amaro condanna.

Ho trascorso la parte migliore della mia vita totalmente preoccupata delle opinioni degli altri. La paura del giudizio e della disapprovazione era paralizzante. Di cosa avevo così paura? Le parole possono essere offensive, sì, ma sono solo parole. Mi guardo indietro ora nel tempo trascorso a preoccuparmi di ciò che gli altri pensavano di me e lo vedo come il tempo sprecato.

È impossibile controllare ciò che dirà una persona, ma è possibile avere il controllo del modo in cui interiorizzi, elaborano e reagiscono alle critiche.

1. Stai calmo

Fai un passo indietro dalla situazione. Il tuo primo istinto potrebbe essere quello di rispondere immediatamente o difenderti, ma resistere all'impulso; ritarda la tua risposta fino a quando non hai raccolto i tuoi pensieri. Permettendo alle tue emozioni di seguire il loro corso prima di affrontare la situazione, ti impegni di recitare difensivamente o dire qualcosa di cui potresti pentirti in seguito. Se ricevi un'e -mail critica o un commento sul blog, concediti almeno un'ora prima di rispondere. Se la critica si verifica di persona, rispondi gentilmente con una risposta educata ma generica (i.e. “Apprezzo l'input! Mi dà qualcosa a cui pensare."). Affrontare nuovamente il problema dopo aver avuto un po 'di tempo (e spazio) per pensarci.

2. Considera la fonte e il valore della critica

Esistono due tipi di critiche: costruttivo E distruttivo. Le critiche costruttive provengono da un luogo positivo e ha lo scopo di aiutarti a migliorare te stesso. La critica distruttiva è intesa solo per abbatterti. Può essere più difficile di quanto si possa pensare di discernere tra i due: non tutte le critiche costruttive vengono liberate delicatamente e non tutte le critiche distruttive vengono consegnate duramente. Metti da parte il tono e concentrati su ciò che viene effettivamente detto: c'è qualcosa da imparare dalla critica o sono solo parole inutili e ferite?

Un altro consiglio per aiutarti a discernere l'utile dal male? Considera la fonte della critica. Viene da uno sconosciuto senza volto e senza nome su Internet? Un insegnante o un collega che ti rispetta? Prenditi il ​​tempo per chiederti se vale la pena preoccuparti se l'opinione della persona che ti critica. Una volta che hai identificato le critiche come distruttive piuttosto che costruttive, diventa più facile dimenticarci e continuare a fare il tuo business di essere fantastici.

3. Riconosci che potresti sbagliarti

Questo è forse il passo più cruciale e più difficile per la maggior parte di noi. Se hai identificato le critiche come costruttive, lasciati riconoscere che la persona che offre detta critiche, non importa quanto duramente o scarsamente formulata, potrebbe avere un punto solo un punto. È bello essere fiduciosi in te stesso e nelle tue capacità, ma è anche importante accettare che ci sarà sempre qualcuno che sa più di quanto tu faccia su un argomento o sull'altro. Se rimani sulla difensiva, ti derubi di preziose opportunità di crescita.

4. Capire che non puoi piacere a tutti

Detto questo, potresti prenderti del tempo per pensarci e scoprire che non sei ancora d'accordo con le critiche offerte. Se è così, attenersi alle tue pistole e continua educatamente a fare quello che stai facendo. È impossibile piacere a tutti, e ad un punto o nell'altro dovrai decidere cosa ti sembra giusto e andare con esso. Credo che fosse un antico filosofo greco che una volta scriveva le parole sagge "gli odiatori odiano, odieranno, odio, odio, odio ..." e lascia che te lo dica, anche nell'anno 300 b.C. Quel ragazzo era sul punto.

5. Rispondi con grazia

La critica distruttiva non merita mai una risposta. Fai rapidamente clic su "Elimina" su e -mail odiose che non vanno a beneficio di nessuno e lavarsi le mani di quella negatività. Lo stesso si può dire per le interazioni di persona. Le critiche costruttive, tuttavia, dovrebbero essere affrontate rispettosamente una volta che sei pronto a farlo. Ringrazia la persona per il loro contributo e poi è d'accordo o in disaccordo mentre ritieni opportuno, prendendoti il ​​tempo per spiegare educatamente il tuo ragionamento, se necessario. Hai il potere di trasformare queste critiche in esperienze di apprendimento o opportunità per una discussione preziosa ... usalo!