Come umiliarti attraverso la parte peggiore di un colloquio di lavoro

Come umiliarti attraverso la parte peggiore di un colloquio di lavoro

L'anno scorso, mi sono ritrovato a cavalcare un fucile da fucile nella macchina della mia migliore amica quando ha risposto a una telefonata per un colloquio di lavoro. L'audacia, ho pensato! Non solo non ha avuto scrupoli a prendere questa chiamata molto importante con me ascoltando, ma non è stata fasciata dal fatto che stava contemporaneamente a navigare nel traffico e alla finezza di una nuova opportunità di carriera. Ma poi mi sono seduto in silenzio e ho ascoltato. E presto, mi sono reso conto che nessun pubblico o situazione l'avrebbe distratta dal rivelare il suo sé più autentico e fiducioso a un potenziale datore di lavoro era proprio così bravo.

Nei prossimi minuti, ho assistito a una masterclass nelle interviste. Ha parlato con assoluta autorità quando si è trattato della sua esperienza passata ed era ansiosa di condividere alcune idee per ciò che avrebbe portato al tavolo il primo giorno. La sua battuta tra le domande era intelligente e fresca e ispirata a risate dall'altra parte della linea. Quando è emersa la compensazione, ha preso il controllo della conversazione ed è stata veloce nel notare che il suo campo da baseball era di circa $ 10.000 sopra il loro.

Sapeva esattamente cosa voleva, perché se lo meritava, e non si rinunciava o non tornava giù. Poco dopo aver terminato la chiamata, ha ricevuto un'offerta di lavoro ufficiale e non sono stato minimamente sorpreso.

Ma quanto spesso si svolge un'esperienza di intervista senza soluzione di continuità? Secondo tutti gli altri che conosco, la risposta è raramente. Vendarti in un modo autentico e serio senza uscire come uno stronzo è un'abilità che non viene naturale per la maggior parte. Già la prima domanda, allora, raccontami di te, Se non sei sul tuo gioco A e proiettando il know-how richiesto per svolgere il lavoro, potresti facilmente perdere l'opportunità.

Per aiutarti a navigare nel mondo intimidatorio delle interviste di lavoro, abbiamo toccato alcune persone che conoscono le loro cose come esperti di coaching di carriera e lead delle risorse umane che hanno assunto centinaia di dipendenti durante la loro carriera. Avanti, il loro consiglio su esattamente come inchiodare la tua risposta alla domanda "parlami di te" di oh-così comune per farla uscire con la conversazione sul piede giusto e ti metti in solido contesa per il lavoro.

Come portare il tuo sé più fiducioso a un colloquio di lavoro e abbagliano datori di lavoro.

Esercitati in anticipo

“Questa è la tua opportunità per riassumere chi sei e cosa hai fatto, in modo rapido, conciso e avvincente. È importante praticare il più possibile la linea di apertura perché dà il tono per l'intervista e ti impedisce di sconclusionare su tutto il tuo background. Ricorda di legare il finale alla posizione e alla compagnia attuali."

- Irina Pichura, ex reclutatrice e fondatrice di Fortune 500, Manifestazioni di carriera

Concediti un discorso pep

“Essere la mia più grande cheerleader invece del mio più grande critico mi ha aiutato in più modi di quanto io possa spiegare. È una buona abitudine che diventa difficile scuotere. Anche dopo anni di parlare con il pubblico di migliaia o presentarsi al mio consiglio o a gruppi di investitori, mi dico sempre a me stesso, Lo ucciderai. Reindirizza l'energia nervosa e i pensieri in una direzione positiva."

- Addie Swartz, CEO di Reachere

Rimani sul percorso

“[La chiave è] fornire informazioni sufficienti che vogliono conoscerti ulteriormente; Tuttavia, evita una spiegazione di cinque minuti della tua storia di vita. I datori di lavoro sono alla ricerca di fiducia; Non chiedere all'intervistatore cosa vogliono sentire o cosa vorrebbero sapere. Fornisci una breve panoramica della cronologia del lavoro e perché sei interessato a questo particolare lavoro. Assicurati che le informazioni fornite si allineino alla tua storia professionale e non alla tua vita personale."

- Dr. Heather Rothbauer-Wanish, fondatore, Comunicazioni di piume

“La prima domanda è una grande opportunità per accompagnare rapidamente l'intervistatore attraverso i passi della tua carriera, evidenziando il percorso logico da un passo all'altro che ora ti ha posto per essere il candidato esperto e qualificato perfetto per Questo ruolo."

- Anna Cosic, coach di carriera con sede a Brooklyn

“Non dedicare più di qualche minuto a raccontare il tuo percorso di carriera fino ad oggi. Il tuo obiettivo è interessarli e spiegare perché ci sei, ma non vuoi annoiarli o sopraffarli."

- Amanda Oliver, consulente e fondatrice di carriera, The Color Codice Life

Mostra il tuo valore

“Condividi esempi di progetti che hai completato nei lavori passati-Maybe anche prima delle scadenze e in che modo i tuoi sforzi hanno influenzato positivamente il tuo dipartimento o l'azienda o hanno aiutato il tuo team a raggiungere i loro obiettivi. Fai un elenco di progetti per cui ti sei offerto volontario è andato ben oltre la tua attuale descrizione del lavoro e fornisci numeri concreti e casi di studio in cui hai consegnato troppo e condividi questi durante il colloquio di lavoro."

- Addie Swartz, CEO di Reachere

Sii un giocatore di squadra dall'inizio

“Inizia condividendo ciò di cui hai fatto parte il team e/o LED e poi aggiungi quale sia stato il tuo contributo personale. Ad esempio, "Il mio team era responsabile di un importante rebranding che ha portato ad un aumento delle vendite del 20 % su tutto il nostro portafoglio di prodotti. Mi sono messo azzerato parlare con i clienti per assicurarmi che stessimo offrendo loro ciò di cui avevano bisogno. L'ho fatto con x, y e z.'

“Quindi, sottolinea l'intuizione che hai avuto che ha portato alla realizzazione. Condividendo che hai capito ciò che doveva essere fatto mostra loro che sei un risolutore di problemi con il pensiero critico e le capacità di leadership.

"Quindi potresti dire:" Mi sono reso conto che c'erano grandi inefficienze nel nostro processo di sviluppo del prodotto, in base ai reclami dell'azienda e ai clienti in attesa di settimane o mesi per il rilascio di funzionalità. Quindi ho parlato con il nostro CTO e da lì ho progettato un nuovo processo di sviluppo del prodotto che da allora ha portato a x, y, z."

- Anna Cosic, coach di carriera con sede a Brooklyn

Di 'un micro-story

"Il modo migliore per rispondere a questa domanda è scegliere da due a tre attributi su di te che si tradurrebbero bene alle esigenze della posizione per cui ti stai candidando e poi dire un" micro-story "per trasmettere come questo attributo è preso vita per te in passato. Raccontando una storia, sposta il candidato dalla "modalità di vendita" imbarazzante e in una modalità di riflessione, attingendo a qualcosa che è realmente accaduto.

"Nel raccontare" micro-storie ", fa prendere vita agli attributi del candidato. E, poiché queste cose sono realmente successe, non viene fuori come pavone. Questa strategia fornisce anche informazioni sul candidato come una persona intera, non solo ciò che è sulla carta. Questo è incredibilmente importante quando si valuta l'iscrizione alla cultura organizzativa."

- Carrie Weaver, CEO e allenatore esecutivo, Silver Branch Consulting

Non dimenticare di fare le tue ricerche

“Ricerca il lavoro e le responsabilità lavorative per capire quali risultati avete fatto tu o i tuoi team che sono rilevanti per il successo del lavoro che stai perseguendo."

- Matthew Gibbs, co-fondatore, Recruiterly

Mantieni la preparazione simile per interviste telefoniche e video

“Se stai intervistando per telefono o video, metti note appiccicose davanti a te che dicono 'Sorridi!'Può sembrare sciocco, ma fa la differenza nel modo in cui suona il tuo viso e spesso diventiamo così nervosi e catturati che dimentichiamo di farlo. Puoi anche avere il tuo curriculum o un elenco di punti proiettati che vuoi colpire anche di fronte a te."

- Amanda Oliver, consulente e fondatrice di carriera, The Color Codice Life

Questo articolo è apparso originariamente su Girlboss il 01 aprile 2019