Ciò che l'anoressia non è

Ciò che l'anoressia non è

5+15+45+135 ... Ho aggiunto i numeri diligentemente nella mia testa, attento a non rovinare. Se mi sono distratto, ho ricominciato dall'inizio. Ero in lezione di matematica ma non mi sono concentrato sul foglio di lavoro di Algebra di fronte a me. Piuttosto, contavo ogni calorico che avevo consumato quel giorno.

Più e più volte durante il giorno, avrei contato per assicurarmi di non aver perso un singolo bastone di gomma, caduta di marmellata o gambo di sedano. Anche le misure calorie di un Tic Tic dovevano essere prese in considerazione. Questa ossessione non ha lasciato spazio a pensare ad amici, familiari, compiti scolastici o persino divertimento. Come matricola del liceo di 14 anni così preoccupata per le calorie, il peso, il grasso sulle cosce e l'odio di sé, ero completamente alla deriva dalla vita di tutti i giorni.

L'estate tra la mia matricola e il secondo anno, mi è stata formalmente diagnosticata l'anoressia nervosa. Secondo la National Eating Disorders Association, l'anoressia nervosa è un disturbo alimentare serio e potenzialmente potenzialmente letale caratterizzato da autoprodotta e perdita di peso eccessiva. Secondo la società, sono molte cose, la maggior parte delle quali si basano su idee sbagliate.

Posso dirti cinque cose che l'anoressia non è:

Una ragazza insicua che pensa di essere grassa. Contrariamente alla credenza popolare, l'anoressia non è sempre il risultato di una persona che crede di essere grassa. Spesso una persona cade in comportamenti alimentari ossessivi per provare un senso di controllo tra il caos nella sua vita. Nel mio caso, ero un adolescente sano che amava il suo corpo e il suo cibo. Tuttavia, durante un periodo fondamentale di significativi cambiamenti, confusione e insicurezza, mi sono rivolto a un'alimentazione sana come un modo per portare il controllo nella mia vita. Quello che ho considerato una scelta di stile di vita sana presto si è trasformata in eccessiva perdita di peso, ossessione e depressione.

Un grido per l'attenzione. Le persone con anoressia no scegliere Avere anoressia per l'attenzione. In effetti, è esattamente il contrario; Più spesso, quelli di noi che hanno avuto o hanno l'anoressia nervosa preferirebbero semplicemente scomparire dal mondo. Non pensavo che nessuno notasse la mia rapida perdita di peso o le strane abitudini alimentari, e in realtà pregavo che non lo avrebbero fatto. Ho nascosto le mie azioni al meglio delle mie capacità, a volte fame di fame tutto il giorno in modo da poter mangiare una piccola cena davanti alle persone. Ho spazzato via i commenti degli altri e sono diventato un eccellente bugiardo per evitare l'attenzione da ciò che stavo davvero attraversando.

Qualcosa che può essere curato se una persona “mangia solo." Poiché perdere peso è spesso solo una manifestazione esteriore di anoressia nervosa, mangiare è solo una parte della soluzione. I problemi reali sono incredibilmente complessi: la depressione e l'ansia devono essere superate; Il controllo deve essere rinunciato; Le paure devono essere affrontate; La salute deve essere ripristinata. Anche una volta che una persona con anoressia inizia a reintrodurre alimentari regolari e cibi "normali", la battaglia è tutt'altro che finita. L'anoressia indugia molto tempo dopo che un malato guadagna peso e “mangia solo."

Un problema che colpisce solo le donne. Secondo NEDA, 20 milioni di donne americane e 10 milioni di uomini americani soffriranno di un disturbo alimentare clinicamente significativo (inclusa l'anoressia) nella sua vita. L'anoressia può colpire chiunque in qualsiasi momento per una serie di motivi. Tuttavia, i disturbi alimentari sono più comuni tra corridori, ballerini, ginnaste e lottatori, sia maschi che femmine che. Ciò che inizia come uno sforzo per eccellere in concorrenza o respingere la bassa autostima diventa presto un'ossessione fuori controllo.

Qualcosa che semplicemente riesci. La società tende a supporre che essere anoressici significa che si deve essere ultra sottili ed evitare il cibo. Presuppone anche che una volta che una persona torna a un peso sano, la sua anoressia è sparita. “Sei fantastico!"Sono parole di incoraggiamento e congratulazioni che sento spesso per il superamento dell'anoressia. Se solo. Per quanto apprezzo le parole gentili e per quanto vorrei che non fosse vero, i disturbi alimentari non scompaiono magicamente. Anche se potrei essere molto più sano di quanto non fossi a 14 anni, posso assicurarti che non lo sono Sopra anoressia. Non passa mai un giorno che non contemplo ogni boccone che consumo, afferro il grasso intorno alla mia pancia, fissa più e più volte allo specchio, o temo che non sto bruciando abbastanza calorie. Devo usare ogni oncia di forza di volontà che devo rimanere mentalmente e fisicamente sano, e non sono sicuro che passerò mai completamente oltre la lotta.

Per tante cose quanto l'anoressia non è, Lascerò ciò che anoressia È:

Nonostante le lotte degli ultimi 14 anni, sono diventato una persona più forte e migliore in molti modi. Ho imparato il potere del mio corpo e della mia mente, superando la vergogna per condividere la mia storia e aiutare gli altri.

Ho imparato il pericolo di giudicare. Rispondere con empatia e compassione (come molti hanno fatto per me) può davvero fare miracoli.

Ancora più importante, ho imparato il vero significato della bellezza. Anche se continuo ad avere le mie lotte, sto attento a non usare mai il termine anoressico vagamente e sono consapevole di come parlo di cibo, corpi, grasso, bellezza e peso. La bellezza non è mai stata e non riguarderà mai i numeri, per quanto sia facile ossessionare per loro, ma piuttosto come si sente una persona con se stessi nel profondo della loro anima.

Se pensi che tu o qualcuno che conosci stia lottando con l'anoressia nervosa o un altro disturbo alimentare, chiama l'helpline della National Eating Disorders Association al numero (800) 931-2237.