Cosa significa avere pensieri ossessivi? E come fermarli nelle loro tracce

Cosa significa avere pensieri ossessivi? E come fermarli nelle loro tracce

Il pensiero ossessivo è un gioco mentale in cui alcuni di noi partecipano, ma preferiscono perdere. Quando scendiamo nella tana del coniglio di analizzare in modo eccessivo ciò che abbiamo detto, ciò che abbiamo fatto o ciò che una situazione ha comportato, può sembrare un ciclo continuo di notifiche che spuntano nelle nostre menti. E per quanto cerchiamo di zittirli, riappariranno senza il nostro consenso, che può quindi influire sul nostro umore - e possibilmente, il nostro modo di vivere.

Sia che tu stia vivendo questa situazione fin troppo familiare o conosci qualcuno che è, è importante identificare cosa e come questi schemi di pensiero possono avere un impatto su di te e quelli che ti circondano. Di seguito, siamo arrivati ​​in fondo a ciò che causa pensieri ossessivi e su come superarli.

Cosa causa pensieri ossessivi

Pensieri ossessivi, o ruminazioni, di solito appaiono nella tua mente quando si è verificata una situazione spiacevole. Secondo l'American Psychological Association, uomini e donne tendono a ruminare quando hanno una storia di trauma, credono che fornirà informazioni sulla loro situazione, percepisce che la loro situazione è incontrollabile e stressante; e/o se hanno caratteristiche di personalità che esemplificano il perfezionismo, il nevroticismo e l'eccessiva attenzione relazionale (aka sopravvalutazione delle relazioni al punto in cui scegli di sacrificarsi per mantenerle).

Essenzialmente ciò significa che i tuoi pensieri potrebbero interrompere la tua vita più di quanto ti rendi conto. Se ti ritrovi a prendere un'ora o due per rispondere a un'e -mail professionale perché vuoi che sia perfetto o analizza profondamente una conversazione che hai avuto con un amico che hai appena incontrato, potrebbe significare che stai cercando di controllare una situazione per evitare o correggere un possibile risultato negativo.

Come fermare i pensieri ossessivi

Riconosci e identifica il modello

Rimanere bloccati all'interno di un modello di pensiero ruminante può sentirsi rapidamente debilitante quando non affrontato o fermato subito. Se non stai attento, puoi facilmente spirale in un ciclo scomodo e negativo che può renderti ossessivo. La prossima volta che ti rendi conto che stai percorrendo questa strada, prova a fare una pausa dal pensare alla situazione, fai un respiro profondo e identifica perché questi pensieri appaiono. 

Secondo l'app Talkspace di terapia basata su testo o video, Bruce M. Hyman e Cherry Pedrick hanno scritto La cartella di lavoro del DOC che quando scrivi i tuoi pensieri, dovresti "esaminare questi pensieri per capire come vengono attivati ​​e come stai attualmente rispondendo."Idealmente, quando scrivi su ciò che provi, vuoi arrivare alla radice del problema per identificare la causa principale di questi pensieri negativi. Ad esempio, vuoi farti domande come "Perché mi sento ansioso?"O" C'è un altro motivo per cui sto vivendo queste emozioni ansiose?"A volte dimentichiamo di prenderci il tempo per parlare con noi stessi invece di provare le emozioni che sentiamo. Fare queste domande ti aiuterà ad avere una migliore comprensione del perché questo tipo di pensieri appaiono nella tua mente in primo luogo. 

Distrarti

Quando non sei in grado di smettere di preoccuparti di una situazione specifica, la prossima cosa migliore che probabilmente puoi fare è distrarti. Chiama un amico o un familiare che ti aiuterà a pensare a qualcos'altro, guardare un film, fare una passeggiata, prendere una lezione di allenamento o pulire la tua casa. Fare fisicamente qualcos'altro può aiutare a rompere il ciclo di pensiero e ricordarti che hai più controllo sui tuoi pensieri di quanto pensi.

Sii gentile con te stesso

Mentre tutti vorremmo che potessimo avere pensieri ossessivi su quanto siamo sorprendenti, molto probabilmente sperimentiamo il contrario. I nostri cervelli creano scenari spaventosi nelle nostre menti perché vogliono proteggerci e impedirci di fare cose rischiose e scomode. Ecco perché fare domanda per un nuovo lavoro o semplicemente fare un nuovo amico può sentirsi come la fine del mondo. Qualunque situazione stai vivendo, ricorda di essere gentile con te stesso e i tuoi pensieri. Alla fine della giornata, i tuoi pensieri sono solo pensieri e non sono sempre accurati.

Un ottimo modo per combattere questo è parlare con i tuoi pensieri come faresti con i tuoi genitori preoccupati e iperprotettivi. Inizia ringraziandoli per aver cercato di tenerti al sicuro e per esserti preso così tanto su di te, ma fai sapere loro che non devono più preoccuparsi della situazione perché hai tutto sotto controllo.

Trova l'immobilità

Può sembrare quasi impossibile superare il pensiero ossessivo quando tutto intorno a te si sente caotico. Anche se potresti non avere la capacità di controllare tutto nella tua vita, puoi controllare come ti senti e pensi. "Molte persone non fanno un passo indietro nella propria vita per sedersi ed essere ferme", afferma Expert e autore di Mindfulness Expert di Mindfulness Mindfulness per PM, postumi di una sbornia e altre situazioni del mondo reale, Courtney Sunday to Well+Good. “Se utilizziamo casi specifici per focalizzare le nostre menti, come raccogliere la cacca del nostro cane, abbiamo la capacità di essere più centrati."

Mentre non hai bisogno di un cane per trovare l'immobilità, ci sono altri modi per connettersi con l'ambiente e la mente, come meditare o essere consapevoli. Queste due pratiche ti consentono di concentrarti sul respiro e osservare l'ambiente fisico. Ad esempio, quando le cose diventano troppo travolgenti, prova a toccare fisicamente e identificare le cose che ti circondano dicendo frasi come: “Sono seduto su una sedia, il ventilatore è blu, ho l'odore del caffè, il cuscino è morbido."Questo esercizio può portarti nel presente e aiutarti a dimenticare di preoccuparti del passato o del futuro.

Parla con un terapista

Se senti che i tuoi pensieri ossessivi sono sfuggiti al controllo e hai la capacità di andare in terapia, fallo. Mentre puoi gestire il tuo comportamento ossessivo con gli esercizi di cui sopra, a volte la cosa migliore che puoi fare per la tua salute mentale è cercare un aiuto professionale.

Se non sei sicuro del tipo di terapia da provare, la terapia cognitiva comportamentale è di solito un go-to per individui ansiosi che sperimentano pensieri ossessivi e preoccupanti. La CBT è una forma di terapia basata sull'evidenza e incentrata sull'azione che può aiutare a cambiare le credenze e i modelli di pensiero della persona attraverso l'accettazione, il reindirizzamento e i comportamenti disfunzionali stimolanti. Tuttavia, se non hai accesso a un terapista cognitivo comportamentale, ci sono molte altre forme di terapia per aiutarti con il tuo viaggio di salute mentale. 

Sperimenta il pensiero ossessivo? Dicci come provi a superarli di seguito.