Perché ho smesso di pianificare la mia vita

Perché ho smesso di pianificare la mia vita

Curiosità: ho scritto questa storia il 31 dicembre - l'ultimo giorno dell'anno. Questo è stato un tempismo molto fortuito perché ho trascorso molto tempo quella settimana a riflettere sugli alti e bassi del 2018. Quando penso ai migliori momenti dell'anno scorso (mi sono fidanzato, iniziando la mia attività, viaggiando in Svezia) non ho visto nessuno in arrivo.

Il 1 ° gennaio ho scritto la mia lista di risoluzioni, ma i momenti migliori sono stati completamente non pianificati. Sono sempre stato un pianificatore e ho prosperato quando ho avuto un percorso chiaro da seguire. Ho anche prosperato quando prendo possibilità, saltando su opportunità inaspettate e strappando il mio cammino. Ho fatto relazioni durature in luoghi che mi aspettavo meno, ho imparato nuove competenze e ho cambiato la mia carriera senza pianificarne nulla. Perché ho smesso di pianificare la mia vita? Immerciamoci.

Non vivo in una sequenza temporale

Come molti giovani adulti, ho attraversato il blues di laurea post-college. Mi hanno colpito duramente. Uno dei motivi principali era perché non mi sentivo come se stessi facendo il lavoro che volevo fare. Sapevo che dovevo pagare le mie quote, ma l'industria e il ruolo, ero preoccupato di essere sulla strada sbagliata. C'era un sacco di agitazione e meditatura del primo anno. Vorrei poter tornare indietro nel tempo e dirmi di fare un respiro profondo e rilassarmi. Nel giro di 15 mesi sono passato a un lavoro che è stato meglio adatto a me e le mie preoccupazioni si sono sollevate immediatamente.

Come prevedibile, questo nuovo lavoro ha arrivato con nuove sfide e per quanto mi amassi, c'erano molti aspetti del mio primo lavoro che mi mancava: si bloccava entro le 16:30 ogni giorno, gli amici che ho fatto e come quelle entrate -Aschi di livello venivano con responsabilità entry-level. Ho imparato che con un po 'di duro lavoro e determinazione, le cose funzionano, quindi perché non divertirti lungo la strada? Quando ho cancellato la sequenza temporale di dove dovrei essere, sono stato in grado di godermi dove sono attualmente.

Fonte: Sugar Paper LA

Mi sento meno deluso

Quando ero preoccupato per una sequenza temporale (avrei dovuto avere il lavoro dei miei sogni, marito, casa, bambino, per X age) ho scoperto che ero molto più critico nei confronti di me stesso. Non importava se ero felice di non essere sposato o amato la posizione del mio appartamento con una camera da letto, mi sentivo come se non stessi tenendo il passo. La mia felicità è stata oscurata cercando di dare un'occhiata alla mia lista di cose da fare. Ora sono felice se sono solo sulla strada per raggiungere i miei obiettivi. Alcuni potrebbero richiedere più tempo per raggiungere gli altri, ma di solito sono sorpreso dalla velocità con cui la mia vita richiede un inaspettato (spesso positivo!) giro. Ho scoperto che mi sento molto più leggero quando non mi attengo a un piano.

Non limito le mie opzioni

Ci sono alcuni aspetti della pianificazione della mia vita che sono inevitabili - ciao, piano di risparmio pensionistico! Ma per la maggior parte, i miei piani mi limitano a perseguire grandi opportunità. Quando avevo 12 anni, ho preso una copia di Vogue e basta - sapevo che volevo diventare un editore di riviste. Da quel momento in poi ogni extracurricolare, classe e il più possibile del mio tempo libero era tutto incentrato sull'aiutarmi a raggiungere questo obiettivo.

Avanti veloce per innumerevoli ore studiando designer e fotografi, prendendo lezioni di francese e accumulando tirocini, ed ero pronto a laurearmi. Sfortunatamente, nel corso del periodo di laurea, l'industria delle riviste stava cadendo a pezzi. All'improvviso avevo bisogno di trovare un nuovo percorso e avevo bisogno di farlo velocemente. Ero stato così concentrato sui miei obiettivi che non mi ero aperto alla possibilità di un altro percorso di carriera.

Ora che ho meno visione del tunnel, posso vedere che mi sarebbe piaciuto studiare altre materie come la salute pubblica o l'antropologia biologica. Certo, ho ancora passioni e obiettivi di carriera, ma cerco di mantenere una mente aperta leggendo, imparando e provando la mia mano in nuove materie. Quando arrivano opportunità che non sono esattamente quello che stavo cercando, cerco di immaginare come potrei crescere in esse. Mi è piaciuto molto lavorare nel marketing, nel settore finanziario e nella scrittura di argomenti che vanno dalla moda (l'obiettivo OG) al cibo alla salute.

Fonte: My Little Booktique

Provo cose nuove

Ho sempre saputo cosa mi piace - ho gusti e interessi particolari e sono sempre stato felice di attenersi a loro. O almeno così ho pensato. Quando sono passato a una dieta vegana e sono stato costretto a essere più avventuroso con le mie scelte culinarie, sono rimasto sorpreso da quanti cibi mi sono piaciuti improvvisamente. Fondamentalmente durante la notte sono diventato un amante vegetariano, lenticchie e tofu. Chi avrebbe pensato?

Quest'anno, quando il mio fidanzato ha avuto l'opportunità di andare a Stoccolma per lavoro, ho taggato. La Svezia non era in nessuna delle nostre liste di secchi da viaggio e quasi per tagliare la nostra visita per fermarsi da Parigi (la nostra città preferita) per alcuni giorni. Sono così felice che non lo abbiamo fatto, perché per quanto amerò sempre Parigi, ho adorato Stoccolma altrettanto. Abbiamo passato il miglior tempo durante il nostro viaggio e anche se Paris sembrava più familiare e più facile, uscendo dalla nostra zona di comfort ha creato ricordi indimenticabili e ampliato i nostri orizzonti di viaggio per sempre.

L'anno scorso mi sono trasferito in tutto il paese per tre mesi, ho esplorato le strade di New York City e ho imparato a paddle Board, Rock Climb e Pract Whoerery, nessuno dei quali avevo programmato o previsto! Potrei persino saltare le risoluzioni di scrittura quest'anno a favore dell'attesa di vedere cosa ha in serbo il 2019 per me.