Il vero farai un passo avanti? 5 modi per perdere le aspettative degli altri

Il vero farai un passo avanti? 5 modi per perdere le aspettative degli altri

Se mi chiedeva di descrivermi, mi piacerebbe pensare di essere facile, gestire la pressione come un capo e sembrare dannatamente elegante per la maggior parte del tempo. Certo, non sono all'altezza di questi ideali un po 'più di quanto mi interessa ammettere, ma questa risposta immediata suggerisce che ho una percezione di sé positiva nel complesso.

Tuttavia c'è stato un tempo nella mia vita in cui la mia percezione di sé era piuttosto bassa e ho lottato con l'autostima. Per fortuna, ora sono più vecchio e più saggio, ma devo ancora monitorare me stesso per assicurarmi di non essere investito nell'accusare aspettative irragionevoli o richieste di percepire dagli altri.  In altre parole, come gli psicologi piace dire, devo controllare il mio "confine e stili di attaccamento."Questi sono solo termini fantasiosi per descrivere il modo in cui ci relazioniamo con gli altri. Possiamo essere connessi o distanti, convalidati internamente o esternamente e rigidi o flessibili. Tutti noi cadiamo da qualche parte tra questi estremi e possiamo determinare se siamo collegati in modo sicuro o ansioso agli altri.

Se generalmente percepisci te stesso e gli altri positivamente, si prevede che tu abbia confini sani e attaccamenti sicuri. Il rovescio della medaglia, se hai difficoltà ad accettare te stesso, potresti essere così ansioso di compiacere le persone che diventi come chiunque tu sia in giro. Un po 'come quell'amico che dice di sì a tutto ed è un po' troppo prepotente.

E può essere altrettanto problematico quando sei disconnesso e rifiuta di avvicinarti a chiunque per paura di perderti. Questo è l'amico che non emette del tutto il caldo e i fuzzy, raramente condivide i sentimenti ed è sempre così insieme. Sì, sembra abbastanza fiducioso, ma potrebbe essere altrettanto facilmente una difesa e un tentativo di compensare una percezione di sé meno che stellare.

Quindi, come possiamo iniziare a evitare queste trappole e sentirci liberi di stabilire un'identità fondata su ciò che siamo veramente piuttosto che agire in modi che pensiamo che dovremmo farlo? Questi cinque suggerimenti potrebbero essere un buon punto di partenza:

1. Sii consapevole del tuo stile di confine.

Tendi a connetterti con gli altri o tenerli a bada? Puoi regolare quanto o poco ti colleghi o sei più rigido e bloccato nel modo in cui ti riferisci? Guardi agli altri per dirti chi sei o guardi ai tuoi valori? Le risposte a queste domande sono d'oro e possono dirti molto sui tuoi atteggiamenti nei confronti di te e degli altri. Diciamo che ti sei spinto al limite per piacere agli altri e sei esausto. È probabile che tu abbia rinunciato alla tua identità per evitare sentimenti di rifiuto, e sebbene possa stare bene schivare quei sentimenti negativi per un momento, arriva a un costo. Allenare la tua identità significa lasciare andare i tuoi confini e potresti essere invischiato con gli altri come mezzo per ottenere l'amore che temo verrà strappato da te se non dici o fai le cose "giuste". D'altra parte, se tendi a tenere a bada le persone, potresti dirti che non hai bisogno di nessuno e confondere l'autosufficienza con l'indipendenza. Ma anche questo ha un costo.  Reprimere una necessità di connessione può scongiurare i timori di rifiuto o delusione per un po ', ma alla fine la solitudine si alza la sua brutta testa e dovrai lavorare di più per allontanarla. Un grande passo verso lo spargimento di aspettative percepite irragionevoli è essere consapevoli di queste dinamiche in modo da poter iniziare a fare qualcosa al riguardo.

Mentre è difficile cambiare il modo in cui ci sentiamo, è relativamente facile cambiare i nostri pensieri

2. Sii chiaro su come derivi la tua autostima.

Senza pensarci troppo, pensa a cinque tratti che ti descrivono meglio. Quei tratti probabilmente rivelano quanto ti senti prezioso. Otteniamo la nostra autostima dalle nostre relazioni primarie e se fossimo amati e apprezzati dai nostri custodi, l'abbiamo interiorizzata e imparato a percepirci altrettanto preziosi. Naturalmente alcune persone non avevano il beneficio di un ambiente familiare confortante, ma hanno imparato che erano preziose altrove. Da dove hai ottenuto il tuo senso di valore? Se scopri di ottenere la tua autostima facendo o avendo cose piuttosto che essere chi sei, probabilmente non provi a lungo l'autostima. Ma può essere difficile per te smettere di fare o ottenere cose per dimostrare il tuo valore. È un ciclo vizioso che solo tu puoi fermarti una volta che accetti che l'autostima non può essere instabile e in continua evoluzione, ma da un luogo di stabilità e sicurezza.

3. Sapere cosa credi di te stesso.

Questo non deve essere confuso con ciò che provi di te stesso.  I nostri pensieri, sentimenti e comportamenti lavorano insieme e, sebbene sia difficile cambiare il modo in cui ci sentiamo, è relativamente facile cambiare i nostri pensieri, in particolare quelli che non sono veri o imprecisi. Ad esempio, se ti senti male con te stesso, potresti soccombere ad aspettative irragionevoli perché credi che ti piacerà di più o una persona migliore a tutto tondo. Ma invece di fare quello che fai normalmente per combattere quei sentimenti, inizia a dichiarare ciò che sai di te stesso. E metti un po 'di pep in esso. I pensieri o i sentimenti di altre persone su di noi non possono influenzarci direttamente; Deve prima passare attraverso di noi. E sta a noi filtrare il feedback che riteniamo sia umiliante e distruttivo. Non possiamo controllare la felicità degli altri, ma possiamo certamente controllare la nostra.

4. Conosci la tua scrittura di relazione.

Abbiamo avuto tutti esperienze, buone e cattive, estatiche e traumatiche, che modellamo il modo in cui ci relazioniamo con gli altri. "Tutti gli uomini se ne vanno", "le donne non ci si possono fidare" o "le persone sono sostanzialmente buone", sono alcuni degli script che possiamo seguire anche se inconsciamente. Se hai una sceneggiatura negativa che ti impedisce di divertirti e delle relazioni più pienamente, capire da dove provenga e sfidarlo in modo che non abbia più una presa su di te.

Non possiamo controllare la felicità degli altri, ma possiamo certamente controllare la nostra

5. Cerca persone che completano il tuo stile di attaccamento.

Se tendi ad essere sensibile al rifiuto, probabilmente non è una buona idea collaborare con qualcuno che associa l'intimità a una perdita di indipendenza. Idealmente, vogliamo stare con persone abbastanza sicure da tollerare e persino celebrare il nostro marchio unico di insicurezze e punti di forza. Abbiamo tutti ascoltato la frase: non puoi amare qualcuno se non ti ami. E questo in pratica significa che se non ami chi sei, allora la persona che riceve il tuo amore non ha mai il pieno impatto di te o del tuo amore. Per dare amore, devi avere le risorse emotive per farlo. E se sei con persone che innescano il tuo stile di attaccamento ansioso, quelle relazioni esacerbano solo le insicurezze rendendo più difficile per te esprimere un amore sano. D'altra parte, se sei con persone che sono sicure, sono in una posizione privilegiata per supportarti in modo che tu possa sentirti libero di fare un passo avanti. Quindi possono godere di tutto l'amore che devi dare.